“Trappola perfetta” dice di andare al lavoro ma si nasconde sotto il letto, scopre la moglie a letto con l’amate

0
48

Una scena degna di una commedia italiana degli anni ottanta: a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, un uomo che da tempo sospettava che la moglie avesse un amante ha escogitato un piano per incastrarla, tendendole una “trappola perfetta”.

Dopo aver annunciato di dover uscire per andare al lavoro, infatti, ha finto di chiudersi la porta di casa dietro le spalle per poi nascondersi sotto il letto della camera matrimoniale, convinto che di lì a poco sarebbe arrivato l’amante della donna e che i due avrebbero avuto un rapporto.

Effettivamente così è stato: nel giro di pochi minuti la moglie è entrata in camera da letto con un altro uomo, con il quale ha immediatamente iniziato ad amoreggiare fino ad avere un rapporto completo.

E’ stato in quel momento che è spuntato il marito che, in preda alla rabbia, ha aggredito l’altro uomo, che dal canto suo ha tentato di darsi alla fuga.

Stando a quanto riportano le cronache locali a giungere in soccorso del tradito sono stati anche i parenti, mentre la moglie – colta in fallo – ha avuto una crisi di panico talmente violenta da rendere necessario l’intervento di un’ambulanza. Sono stati invece i carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana a calmare l’ira funesta del marito, ormai completamente fuori di sé. La notizia ha immediatamente fatto il giro della città, considerando anche che parte della scena si è consumata in strada.