Si vendica della ex uccidendo in diretta Facebook i suoi due figli di 5 e 8 anni

0
50

Da quando si era separato dalla moglie era profondamente cambiato e la morte dei genitori non aveva certo aiutato il suo equilibrio mentale ma nessuno si aspetta che potesse arrivare addirittura a uccidere a sangue freddo i suoi due figlioletti di appena 5 e 8 anni in una sorta di vendetta contro la donna prima di togliersi la vita in diretta Facebook.

 È la drammatica storia che in questi giorni ha sconvolto la Svezia dove Samuel Rehn, 50enne atleta e campione di trotto, è stato trovato senza vita nella sua casa insieme ai figlioletti, tutti raggiunti da colpi di arma da fuoco alla testa.

 A rendere l’episodio ancora più drammatico il fatto che l’uomo lo abbia premeditato fin nei minimi dettagli entrando in azione nel giorno del compleanno della sua ex e madre dei bimbi. Prima di uccidere i piccoli infatti mandato un messaggio alla sua ex con una foto dei due bambini ancora in vita e la scritta “buon compleanno”.

La tragedia scoperta nella serata di mercoledì quando uno dei contatti dell’uomo sui social ha assistito alla diretta durata circa tre minuti e mezzo, in cui il 50enne confessava tutto e annunciava il suo suicidio, e ha chiamato la polizia. Quando una volante è arrivata sul posto, in un’abitazione della cittadina di Sala, nella contea di Västmanland, purtroppo però in casa erano tutti morti.

L’uomo aveva già ucciso i figli e si è tolto la vita con la stessa arma appena ha sentito la sirena in lontananza. Per gli inquirenti non è stato difficile ricostruire l’accaduto visto che l’uomo ha confessato tutto in quella macabra diretta, poi rimossa da Facebook.