Studio, per essere sempre felici bisogna cambiare partner ogni 5 anni

0
130

Lo psicologo spagnolo Rafael Santandreu nel suo libro afferma che gli esseri umani non sono stati progettati per la monogamia e la la radice dei nostri problemi più seri ha a che fare con questo.

Come ha commentato in un’intervista: “Viviamo l’amore sentimentale come qualcosa di innaturale e lo comprendiamo in modo aberrante, ed è per questo che funziona così male”.

La sua proposta è una sorta di consiglio di superamento femminile che afferma che se le relazioni si trasformano, le donne raggiungeranno finalmente la libertà nel campo dell’intimità: “In privato siamo molto repressi, specialmente la donna. Intendiamo vivere con un’enorme limitazione.”

Con questo nuovo modello lontano dalla monogamia, risolveremmo tutti i problemi di gelosia o dipendenza.

La causa principale di molte persone che si tolgono la vita nel mondo è la mancanza di amore. Non per il tuo lavoro o una malattia grave ” In questa prospettiva, si trova chiaramente un nuovo modello di carcerazione convenzionale. Cambiare partner secondo un calendario prefabbricato non ha nulla di liberatorio e cinque anni è un numero arbitrario.

L’idea, tuttavia, ha una sfumatura interessante: smettere di pensare all’ideale di “felice per sempre” è fondamentale. Tuttavia, l’autore dimentica, forse, che non solo l’amore o la passione iniziale è ciò che conta nel campo delle relazioni, ma ciò che viene dopo. Quale sarebbe l’evoluzione individuale senza le “umane” quotidiane, il coraggio e il lavoro emotivo derivato dall’altro? Oltre ai pro e ai contro della sua proposta, Santandreu ci ricorda che dovremmo rompere con modelli che non sono sicuramente per tutti.

Uscire da una relazione in tempo, prima di iniziare a ferire o iniziare a imporre, sarebbe il miglior modello. E proprio perché tendiamo ad aggrapparci (c’è qualcosa di molto umano che ci costringe a non abdicare fino a quando tutto è assolutamente perso), è essenziale sapere che la separazione è sempre un’opzione praticabile. Non tutto dura per sempre. Il tempo, tuttavia, è una questione personale e non qualcosa che può o deve essere soggetta ai tempi di un libro di autoaiuto.

Loading...