Bari & Dintorni

In moto a 80 anni, fermato dalla polizia per patente scaduta, lui pensava di essere in regola l’aveva rinnovata nel 1961

Convinto di essere in regola non aveva più rinnovato la patente. Dal 1961.

Il protagonista è un arzillo anziano di Quiliano, in provincia di Savona, fermato dalla polizia municipale in sella al suo scooter.

Quando i vigili gli hanno chiesto la patente e i documenti del motorino sono rimasti sorpresi nel leggere che l’anziano aveva preso la patente nel 1961 e da allora non l’aveva mai più rinnovata.

Lui, però, è sembrato a tutti in buona fede: nel 1961, dopo aver passato prima l’esame di teoria e poi quello di pratica, aveva preso la patente. Ma non pensava fosse necessario alcun rinnovo.

“Avevo chiesto informazioni e mi era stato detto che non dovevo farlo”, avrebbe detto agli agenti. Una scusa che però non ha impietosito i vigili: per l’anziano è scattata una denuncia e il sequestro del ciclomotore.