La meta più ambita per i single, un villaggio in Brasile abitato solo da 600 donne età compresa tra i 20 e i 35 anni

0
423

Questo villaggio si chiama Noiva do Cordeiro, è situato nella parte sud-orientale della nazione sudamericana e nell’ultimo censimento ha fatto registrare 600 residenti.

Tutte queste persone sono donne e hanno un’età compresa tra i 20 e i 35 anni. Per i single è un vero e proprio paradiso, anche se la storia ha fatto spesso venire qualche dubbio. Quando si è formata una città del genere? Qualche uomo deve pur esserci visto che queste ragazze non possono certo essere nate in provetta.

Le origini del borgo vengono fatte risalire all’ultimo decennio del XIX secolo. Si tratta di una storia complessa ma affascinante al tempo stesso e vale la pena aggiungere qualche dettaglio per capire come sia possibile la situazione attuale. Verso la fine dell’800 il Brasile viveva una situazione politica a dir poco complicata.

Nel 1891 era stata appena proclamata la repubblica brasiliana. In quell’anno, la signora Maria Senhorinha de Lima si convinse di non poter più sopportare suo marito a causa della convivenza complicata. La donna si allontanò per sempre dal paese natale e venne scomunicata dalla chiesa insieme alle future generazioni a cui avrebbe dato vita. L’unico rimedio fu la fondazione di una colonia agricola.

L’idea non fu quella di limitare la residenza al solo gentil sesso, inizialmente c’erano anche gli uomini, ma la povertà giocò un ruolo fondamentale per il resto della storia. Mariti, fratelli e cugini si spostarono sempre più di frequente per lavorare, lasciando le donne da sole in casa per badare ai figli e a tutto il resto.

Ecco perché tornavano soltanto una volta al mese. Noiva do Cordeiro ha quindi sviluppato nel tempo la caratteristica che la rende tanto accattivante e particolare ai giorni nostri.