Bari & Dintorni

Bimbo di 7 anni con la carta i credito della madre compra giocattolo rarissimo dal costo di oltre 9 mila euro

A Sydney una mamma, Donna Jacob, è rimasta letteralmente sotto shock dopo aver visto un addebito di circa 9mila euro sul proprio conto corrente. L’ingente somma è stata utilizzata dal figlio di 7 anni per acquistare un costosissimo e raro giocattolo che la madre gli aveva proibito di comprare proprio per il prezzo troppo alto.

Ma il bimbo non ha accettato il no della mamma e, approfittando del fatto che su eBay erano già salvati i dati della carta di credito della donna grazie ad alcune precedenti transazioni, è riuscito ad acquistare il prezioso giocattolo da collezione.

Il piccolo, che tra l’altro è affetto da autismo, adora la collezione Coles Fresh Stikeez, delle miniature di pupazzetti a forma di frutta e verdura. Tra questi pupazzi c’è anche Golden Billy, quello a forma di banana dorata che, a quanto pare, è introvabile e per questo anche molto costoso.

Per rimediare al danno fatto dal figlio, Donna Jacob ha contattato subito il venditore che, però, non ha voluto sentire ragioni e ha preteso il pagamento immediato della somma.

Alla fine, però, eBay è intervenuto e ha deciso di risolvere la controversia in favore della donna. Questo caso ha portato l’attenzione sul problema delle transazioni online che, secondo la mamma protagonista di questa storia, dovrebbero essere più controllate: “Servono dei filtri in grado di bloccare le spese oltre un certo limite – ha detto la donna, come riporta il Mirror – ma al momento non ci sono”.