32enne fa causa ai suoi genitori chiedendo un risarcimento di 200.000 dollari perché non lo hanno amato abbastanza

0
76

Bernard Bey è un senzatetto di Brooklyn, New York, che ha deciso di citare in giudizio i suoi genitori chiedendo un risarcimento di 200.000 dollari per la loro mancanza di sostegno e l’indifferenza generale ai suoi problemi. 

In una recente intervista, Bernard ha dichiarato di essere scappato di casa quando aveva solo 12 anni, perché è stato vittima di abusi fisici e verbali da parte della sua famiglia, e negli ultimi dodici anni è stato aiutato dai servizi di assistenza sociale.

Ha anche passato del tempo dietro le sbarre a causa della droga. E siccome crede che i suoi genitori – Vickie e Bernard Manley – siano responsabili di tutto ciò che ha passato, ha deciso di rivolgersi alla Corte di Brooklyn, accusandoli di averlo fatto sentire “non amato e maltrattato dal mondo”.

Nella causa scritta da lui stesso, oltre ai soldi, il 32enne ha ritenuto che i suoi genitori dovessero ipotecare la loro casa nel quartiere periferico di Bedford-Stuyvesant e usare i soldi per aiutarlo ad aprire due attività in franchising “come Domino’s Pizza”.

Loading...