Bari & Dintorni

Abbandonato dalla nascita perché per i genitori troppo brutto, a 30 anni è diventato uno dei più ricercati e attraenti istruttori di fitness

Vi ricordate del piccolo Jono Lancaster, che fu abbandonato alla nascita dai suoi genitori perchè ritenuto troppo brutto? Oggi poco più che trentenne è diventato un  istruttore di fitness, ed è un insegnante di bambini con problemi. Gira anche per tutto il mondo perchè  è coinvolto in un progetto  affinchè tutti conoscano  e accettino, le persone colpite dalla Sindrome di Treachers Collins e dall’autismo.

Jono è nato con la sindrome di Treachers Collins,  una malattia genetica che colpisce lo sviluppo delle ossa facciali  Le caratteristiche principali di questa rara malattia congenita sono uno scarso sviluppo di alcune parti del cranio e di tessuti del volto, principalmente orecchie e occhi. Chi è colpito da questa sindrome ha  problemi di udito e di masticazione e in tenera età di deglutizione, ma presenta un’intelligenza normale e si sviluppa normalmente.

Alla nascita, dopo l’abbandono dei genitori fu affidato ad una assistente che per cinque anni cercò di contattare i genitori naturali. Per cinque anni tutte le lettere che scrisse le ritornarono indietro. La donna capì che era inutile continuare a scrivere, il piccolo Jono non sarebbe mai stato accettato dalla famiglia natura. Ormai lo amava troppo e lo adottò definitivamente. Questa splendida donna .Jean Lancaster lo ha allevato con tutto il suo amore.

Fu tanto amato dalla madre adottiva, quanto  beffeggiato dal resto del mondo, tanto che da adolescente divenne un ribelle, non perché fosse una persona cattiva, ma a causa del suo dolore e della sua solitudine. La sua vita andò avanti così, fin quando un uomo proprietario di un bar non lo conobbe e incurante del suo aspetto lo assunse come barista. Inaspettatamente le persone iniziarono ad apprezzarlo per la sua bravura e gentilezza. Questo gli diede una carica di fiducia e speranza, tanto da indurlo a credere in se stesso. Si diplomò in  scienze dello sport e  prese anche un brevetto come istruttore di fitness.  In palestra la sua vita cambiò radicalmente. Molto apprezzato, era sempre richiesto da tutti gli iscritti e ormai nessuno faceva più caso alla sua faccia.

Ed è stato proprio in palestra che Jono ha incontrato l’amore della sua vita: Laura Richardson. Hanno comprato  casa e vivono felici insieme..