Bari & Dintorni

Uomo sequestra una adolescente per avere appuntamento con la sorella maggiore di cui si era innamorato follemente

Un uomo ha sequestrato una sedicenne chiedendo come riscatto un appuntamento con la sorella maggiore di lei. È stato necessario l’intervento della polizia per liberare l’ostaggio.

L’uomo, di cui non è stata resa nota l’identità, si è introdotto nella casa di Novokuznetsk, in Siberia, dove vive la ragazza di cui apparentemente è innamorato. Quando ha visto che la ragazza non c’era, ha sequestrato la sorella minore di lei, minacciandola con quello che sembrava  un fucile (poi rivelatosi ad aria compressa) e quella che sembrava una granata (fortunatamente solo un gomitolo di filo elettrico verde), e intimandola a chiamare la sorella e convincerla ad uscire con lui, altrimenti “avrebbe fatto saltare in aria la casa”.

La sorella, quando ha saputo quel che stava accadendo, ha  chiamato la polizia che è intervenuta convincendo l’uomo ad arrendersi. Ora rischia cinque anni di prigione per sequestro di persona.