Bari & Dintorni

Uomo condannato a risarcire per carenza di rapporti durante i 21 anni di matrimonio

Un tribunale francese ha condannato un uomo a risarcire alla moglie (ormai ex) 10.000 euro di danni per “carenza di rapporti durante i 21 anni di matrimonio”. La decisione è avvenuta dopo la causa di divorzio tra i due, richiesto dalla donna sempre per l’insoddisfazione in camera da letto, causa in cui il marito è stato dichiarato “colpevole”. Alla donna però questo non è bastato, ed ha deciso che voleva un ulteriore risarcimento.

L’ex marito ha tentata di giustificare delle sue azioni (o meglio, la loro mancanza…) con il fatto che il suo lavoro era stancante e aveva problemi di salute.

Ma il giudice non ha accettato la sua difesa, motivando la condanna con il fatto che “sposandosi, una coppia accetta di condividere le reciproche vite, e questo implica anche il dovere fare sesso l’uno con l’altro”.