Bari & Dintorni

Si finge ispettore della qualità e mangia a sbafo gratis per un anno

La storia arriva dal Sudafrica e il protagonista è un ingegnoso studente universitario 27enne che per un intero anno è riuscito a mangiare a sbafo nei punti vendita della catena di fast food Kfc grazie al suo piano, architettato nei minimi dettagli.

Il giovane ogni giorno si presentava in uno dei punti vendita Kfc abbigliato di tutto punto e a bordo di una limousine guidata da un amico. Al suo arrivo, esibiva un tesserino con la scritta “Head Office”, dichiarando di essere stato inviato dalla sede centrale dell’azienda per un controllo di qualità sul cibo servito ai clienti.

A questo punto si dirigeva immediatamente in cucina: qui controllava tutto, prendeva appunti e chiedeva di provare dei campioni di cibo.

I dipendenti, interrogati dopo la scoperta della truffa e l’arresto del falso ispettore, hanno dichiarato che il ragazzo era così convincente e sicuro di sé da essere addirittura temuto e che tutti, al suo arrivo, si comportavano in maniera impeccabile.

Il giovane sapeva perfettamente come agire, per questo è stato ipotizzato che in precedenza avesse lavorato presso uno dei punti vendita della catena.