Nel cuore della notte, sente il figlio 13 enne urlare dal dolore, la donna rimane inorridita quando vede il braccio del piccolo

0
38260

Un ragazzo di 13 anni è rimasto con un buco nero nel braccio dopo essere stato morso da un falso ragno vedova.

Jamie Harrison dormiva quando il ragno affondò le zanne nel suo braccio. Molto presto il braccio di Jamie si gonfiò creando una grande bolla enorme con un punto nero al centro. Dopo un viaggio, il padre di Jamie, David, 45 anni, lo ha portato subito da un medico dove gli è stato confermato di essere stato morso da una falsa vedova, i cui morsi producono necrosi della carne circostante.

L’adolescente fece una smorfia, piuttosto dolorosa, attraverso il processo di estrazione, che coinvolse il dottore che operava, lasciando un buco aperto dalle dimensioni enormi all’interno del braccio sinistro. Jamie, di Torbay, Devon, ha dichiarato: “E ‘stato davvero orribile, il morso era diventato nero e aveva pus.

“Il dottore dell’ospedale ha capito subito che si trattava di un morso di un falso ragno vedova e mi ha detto che dovevano far fuori tutto il pus presente. “Ha poi usato le sue mani per spremere tutto, e l’intervento è risultato molto doloroso. “È riuscito a spremere tutta la materia presente, è all’uscita è stato un sollievo.

Il morso fu drenato e la cavità fu riempita con una garza chirurgica. All’adolescente è stato somministrato un ciclo di antibiotici di quattro settimane ed sul braccio è rimasta una piccola cicatrice.

Jamie ha dichiarato: “In seguito mi sono sentito un pò meglio perché non sentivo più quel dolore al tatto, ma per tre settimane non sono riuscito a nuotare con i miei compagni in spiaggia, il che era piuttosto fastidioso.” Jamie ora è più cauto con i ragni e cerca di tenersi a debita distanza.