Voleva salvare il matrimonio e non dividere il figlio dal padre, ma la reazione del marito è stata violentissima

0
2303

Il nome di questa donna è Paola Mascambruni e ha visto la morte in faccia per colpa di un uomo che le diceva di amarla a cui lei aveva donato un figlio.

La sua storia  potrebbe essere purtroppo quella di molte donne che per amore e pensando di poter cambiare il proprio uomo con la dolcezza mettono a repentaglio la propria vita.

La donna che lavorava all’  Aerolineas Argentinas, un giorno incontrò un collega Rodrigo Eduardo Picolini e tra i due fu amore a prima vista. Dopo pochi mesi Paola scopri di aspettare un figlio da quell’uomo che pensava l’amasse.

Proprio durante la gravidanza Rodrigo si mostrò per quello che era, un violento. Infatti quando era in attesa  del figlio, lei era di appena due mesi, le lanciò un boccale di vetro con della birra. Un’altra volta mentre erano a fare spese in un supermercato le diede un morso alla guancia, solo perchè era nervoso.

Ogni volta chiedeva perdono, ma ogni volta era peggio. Spintoni, violenze fisiche e psicologiche.

Persino  in sala parto, lui l’aggredì tanto violentemente che gli stessi sanitari intervennero e lo fecero cacciare dal nosocomio.

Da quel momento Paola decise di rompere ogni rapporto con quell’uomo. Purtroppo era sempre il padre di suo figlio e lui sembrava essere almeno un buon padre.

Fu così che decise di perdonarlo e di tornare a vivere con lui, mai scelta fu più sbagliata, solo pochi giorni dopo lui l’ha picchiata violentemente e la donna è stata costretta a tornare in ospedale

Loading...