Bari & Dintorni

Medici pensano che un 28enne avesse un tumore maligno, ma durante l’intervento l’incredibile scoperta, nei polmoni del ragazzo germogliava un abete

un equipe di medici russi, dopo un’attenta analisi ha deciso di operare Artyom Sidorkin un ragazzo di 28 anni.

I medici erano certi che il ragazzo avesse una neoplasia ai polmoni. Durante, l’intervento durato, diverse ore, i medici hanno scoperto che i forti dolori che accusava il giovane erano determinati da un piccolo abete di circa 5 centimetri che germogliava nei suoi polmoni.

Subito dopo l’intervento i medici hanno ipotizzato che l’abete abbia germogliato nei polmoni del ragazzo dopo che lo stesso aveva inalato un seme della pianta.

Il ragazzo, negli ultimi periodi, oltre ad avere dolori fortissimi tossiva sangue.

La notizia è stata riportata da un giornale russo il ‘Komsomolskaya Gazeta’. I medici hanno potuto appurare che il piccolo abete con i suoi aghi stava bucando i capillari dell’organo respiratorio.

I medici non riescono a comprendere come l’abete, in assenza di luce, abbia iniziato a crescere e proliferare.

Secondo quanto riferito il ragazzo ha detto che non avrebbe mai immaginato cosa gli era successo e era sicuro di dover combattere con un malattia molto grave.