Bari & Dintorni

Bimba di 4 anni si sveglia la mattina con le gambe piene di lividi. I genitori scoprono qualcosa di devastante

Una bambina di quattro anni di nome Bo si è trovata a convivere all’improvviso con una situazione dal punto di vista medico molto difficile e complicatissima.

Alla piccola era stata diagnosticata dal medico di famiglia una banale varicella. I genitori, visto che la malattia è molto comune tra i bambini e spesso termina senza lasciare nessun strascico decisero di curarla in casa.

Durante il decorso della malattia però Bo aveva iniziato a manifestare molta difficoltà a camminare. I genitori non avevano dato troppo peso pensando che la piccola fosse un po’ debilitata dalla malattia.

Poi però una mattina la piccola si era svegliata con le gambe piene di lividi e non riusciva a camminare.

Trasportata d’urgenza in ospedale i medici le diagnosticarono una malattia trombotica acuta che in alcuni casi estremi provoca l’amputazione degli arti.

I lividi, spiegarono i dottori, si erano creati per emorragie cutanee provocate da infezioni precedenti.

La piccola è stata sottoposta a 10 settimane di cure intensive che per fortuna, con molte difficoltà, hanno portato alla sua guarigione.

Dopo le 10 settimane di cure, la bimba ha dovuto ricominciare a camminare come se non lo avesse mai fatto.