Uomo per un taglio di capelli sbagliato fa una strage, uccide la moglie e i suoi sei figli

0
381

Una strage quella commessa da un uomo russo Oleg Belov qualche anno fa per un motivo assurdo, per un taglio di capelli da lui ritenuto sbagliato.

Oleg e la moglie da mesi erano ai ferri corti. La coppia aveva sei figli piccolissimi. Lei voleva la separazione, lui invece era contrario.

Ma i due quasi quotidianamente litigavano. Fino a un giorno quando uno dei sei figli si presentò in casa con un taglio dei capelli che al padre non piaceva affatto.

Secondo l’uomo con quel taglio dei capelli il figlio sembrava un pappagallo. Con un paio di forbici l’uomo ha tentato di porre rimedio al taglio di capelli sbagliato.

Vedendo il gesto dell’uomo la moglie aveva iniziato a urlare. Oleg a quel punto non ci ha visto più dalla rabbia e ha massacrato di botte la moglie uccidendola. Poi ha ucciso a uno a uno i suoi sei figli perché aveva paura che raccontassero alla Polizia l’orrore che avevano visto.

L’uomo, subito dopo la strage famigliare, è stato arrestato dalle forze dell’ordine. L’uomo era fuggito a casa della madre nella regione di Vladimir nella Russia Occidentale. In questi mesi è stato condannato all’ergastolo.  

Loading...
Загрузка...