Bambino autistico espulso da scuola, le mamme dei compagni esultano: “ Non si può sacrificare un’intera classe per un solo studente”

0
2186

Una storia assurda e inconcepibile quella avvenuta in un istituto religioso argentino nel pieno centro di Buenos Aires.

L’istituto di Sant’Antonio da Padova ha reso nota la notizia dell’espulsione da scuola di bambino affetto da sindrome di Asperger.

A farlo espellere sono state le mamme degli altri alunni che subito dopo la  divulgazione della notizia hanno festeggiato sul loro gruppo di WhatsApp: “Finalmente una buona notizia”.

La conversazione su WhatsApp delle mamme è stata pubblicata sui social con uno screenshot dalla zia del bambino affetto dalla sindrome di Aspeger.

Nella chat sono state scritte frasi del genere:  “Finalmente una buona notizia! Era ora che i diritti di 35 bambini venissero rispettati, anziché sacrificati per uno solo”, “Che bella notizia per i nostri ragazzi, ora potranno lavorare e stare tranquilli”, “È davvero un sollievo”, “Grazie a Dio!”.

Secondo quanto poi raccontato dalle stesse mamme, in loro difesa, il bambino era troppo violento con gli altri 35 alunni. Alcune volte aveva degli scatti di ira incontrollabili.

Sotto la continua pressione delle mamme alla fine la dirigente scolastica ha deciso di espellere il piccolo. La zia del piccolo, Rosaria Gomez, ha detto però che suo nipote è un bambino molto dolce. La donna ha detto che tutto quello che hanno fatto le altri mamme è molto triste.