Bari & Dintorni

Un bambino si ammala di tumore al cervello, i medici lo salvano e il nonno compie un gesto da lasciare senza parole

Cinque anni fa ad un bambino è stato diagnosticato un tumore al cervello.

I genitori, disperati lo hanno portato in giro per il mondo ma al piccolo non avevano dato speranze.

Poi il bambino, insieme alla sua famiglia, è arrivato al Gaslini di Genova dove hanno deciso di sottoporlo ad una chemio molto invasiva. Il bambino è stato meglio fino a guarire completamente.

Il nonno, un imprenditore di 72 anni di Verucchio, in provincia di Rimini, ha voluto ringraziare gli oncologi che si sono presi cura del suo nipotino facendo una donazione di 800.000,00 euro. In una prima battuta ha donato 500.000,00 e ha istituito un comitato che controllasse come venivano spesi e poi soddisfatto per il risultato dell’investimento ne ha donati altri 300.000,00.

La donazione è stata fatta soprattutto per il reparto che cura il medulloblastoma, che è un tumore cerebrale molto maligno che colpisce prevalentemente i bambini.

Il nonno ha avuto tanti complimenti per il generosissimo gesto che ha compiuto ma lui ha sempre risposto così: “Non mi ritengo una persona speciale.           Spero solo che il mio gesto arrivi al cuore di qualcuno e che possa emularmi”.