Partorisce e le dicono che la bambina è morta ma poi scopre che la verità è diversa

0
570

Una storia dolorosissima quella di una mamma, Analía Bouquet che oggi sta lottando per avere giustizia per se stessa e per la sua bambina.

E accaduto che Analia ha partorito ma i medici le hanno detto che la sua bambina è nata morta.

La donna, appena è stata in grado di alzarsi dal letto è andata all’obitorio per vedere per l’ultima volta la sua piccolina.

La donna che ha portato avanti questa gravidanza, per la quinta dopo i suoi quattro figli, ha avuto tanti problemi di salute durante la gestazione perchè i medici le avevano diagnosticato la placenta previa occlusiva.

Poiché questa situazione necessita del cesareo, mentre glielo stavano praticando la donna si è accorta che le avevano rotto le acque. Poi subito dopo non si è più sentito il battito della bambina e i medici le hanno detto che la bambina era nata morta.

Quando la donna è andata  all’obitorio ha trovato, però, la sua bambina che piangeva anche se con un pianto debolissimo ed in viso era completamente viola.

Ma nonostante lei abbia immediatamente avvisato i sanitari, la bambina che era stata per troppo tempo nella cella frigorifero e aveva riportato danni gravissimi, è vissuta poco più di un anno e poi è morta.

Ma il tempo trascorso nella cella frigorifera ha causato dei danni irreversibili alla bambina che è sopravvissuta lottando con tutte le sue forze poco più di un anno.

La donna, Analía sta ancora combattendo per avere giustizia per quella bambina.

Questa vicenda si è svolta in Argentina.