Italia

Per festeggiare la laurea 25enne siciliana vola in Germania ma viene arrestata subito dopo lo sbarco, il timbro sulla sua carta d’identità era sbiadito

Il viaggio di piacere in Germania di una 25enne siciliana si è trasformato in pochissime ore in un incubo senza fine.

La ragazza, una 25enne di Agrigento, si era appena laureata e per festeggiare un ambito traguardo della sua vita si era concessa una vacanza volando via in Germania.

La ragazza però appena messo piede in aeroporto è stata arrestata. La 25enne ha trovato due agenti tedeschi inflessibili che hanno controllato u suo documento è hanno notato che la sua carta d’identità presentava una irregolarità che poteva inficiare la sua validità.

Il timbro sulla carta d’identità della ragazza era sbiadito.  La ragazza ha così raccontato la sua disavventura: “Sono stata portata via come una delinquente. Ho cercato di spiegare, che la foto era vecchia di qualche anno, ed ovviamente ero diversa, con parte del timbro che era sbiadito. Tutto inutile”.

La ragazza, appena laureata in archeologia è stata portata in commissariato , privata di tutti i suoi averi e rinchiusa in cella.

Dopo qualche ora, la 25 enne ha potuto chiamare i genitori che non si sono persi d’animo e hanno chiamato subito la Farnesina.

Gli uomini della Farnesina hanno chiesto e ottenuto l’intervento del console italiano in Germania. Grazie all’intervento delle autorità italiane, la ragazza è stata rilasciata. Ma prima la Polizia tedesca ha chiamato la questura di Agrigento per avere la conferma della validità del documento.