Italia

Da Cattolica, Matteo Salvini, “Chiederò ai parlamentari della Lega di votare sì per farmi processare”

Matteo Salvini non ci sta ai troppi tira e molla e allora cala l’asso della manica, senza attendere i comodi dei deputati della maggioranza, ha deciso di chiedere ai deputai della Lega di votare sì per farlo processare.

Il leader della Lega al suo elettorato vuole apparire senza macchie: «Domani chiederò ai parlamentari della Lega di votare sì per farmi processare».

La decisione di Matteo Salvini è stata resa pubblica durante il comizio che ha tenuto a Cattolica stamattina per le elezioni regionali che si svolgeranno il prossimo 26 gennaio in Emilia Romagna.

Matteo Salvini attende che il parlamento voti sull’autorizzazione a procedere richiesta dai magistrati per la vicenda riguardante la nave Gregoretti che per tre giorni fu bloccata a largo delle coste italiane con 131 migranti a bordo.

Matteo Salvini ha spiegato il motivo della sua scelta: “Ci ho ragionato ieri e stanotte e sono arrivato a una decisione, che ormai è diventata una barzelletta che va avanti da anni, e ho deciso che chiederò a chi deve votare, quindi anche ai senatori della Lega, di farmi un favore. Votate per mandarmi a processo e la chiariamo una volta per tutte. Portemi in Tribunale e sarà un processo contro il popolo italiano, e ci portino tutti in Tribunale. Così la decidiamo una volta per tutte se difendere i confini dell’Italia, la sicurezza e l’onore dell’Italia è un crimine oppure se è un dovere di un buon ministro”.

Il leader della Lega ha concluso il suo discorso affermando che: “Non ho più voglia di perdere tempo o far perdere tempo agli italiani, nei tribunali ci sono delinquenti veri da processare mi mandino a processo, trovino un tribunale abbastanza grande perché penso che milioni di italiani vorranno farmi compagnia”.