Italia

Mara Carfagna punge Matteo Salvini su voto in Emilia “Quando il capo del centrodestra era Berlusconi si vinceva e si governava”

Una Mara Carfagna pungente quella che ha cercato di analizzare il voto di domenica scorsa in Emilia Romagna.

L’Onorevole di Forza Italia ha voluto rimarcare come a questo centrodestra manchi la corrente di centro che ora la coalizione deve cambiare passo: “Matteo Salvini guardi la lezione di Le Pen, che da dieci anni prende tantissimi voti, ma non ha mai governato”,

Mara Carfagna ha anche voluto analizzare il tentativo di Matteo Salvini di dare una spallata al governo con la vittoria poi mancata in Emilia Romagna: “Questo governo è fragile ma la spallata non si è realizzata. Ora bisogna prepararsi ad una lunga traversata nel deserto e rafforzare il centro della coalizione. Occorre ritrovare l’unità per portare avanti battaglie comuni. Sul tema delle tasse, sulle infrastrutture, sul Sud, sulla giustizia contro la riforma Bonafede che peraltro la Lega votò”.

Poi Mara Carfagna ha voluto chiarire il suo pensiero sul rapporto di forza tra Forza Italia e la Lega: “Quando Silvio Berlusconi era capo della coalizione il centrodestra vinceva e governava. Quando si è leader del partito di maggioranza si ha una responsabilità ulteriore. Salvini deve ragionare in termini di coalizione. I nostri alleati spesso hanno pensato a FI come un bacino a cui rubare consensi e in qualche caso noi glielo abbiamo consentito”.