Italia

Coronavirus il 37% degli italiani ha paura del contagio, per il 67% vede positivamente la possibilità di lavorare da casa

L’argomento più discusso in questi ultimi giorni è l’epidemia di Coronavirus che sta colpendo tutta l’Italia.

L’Istituto Piepoli ha effettuato un sondaggio sul pensiero degli italiani sul Coronavirus. Secondo quanto riferito dall’istituto di sondaggi il 37% degli italiani ha una grossa paura di essere contagiato, le punte maggiori si hanno al Sud d’Italia.

Un’altra domanda fatta a un numero ristretto d’italiani dall’Istituto Piepoli è stata se si era favorevoli o meno alle misure adottate dal governo Conte, una delle ultime misure è stata la chiusura delle scuole.

La maggioranza degli italiani ha detto di condividere le misure del governo e la percentuale sale notevolmente in alcune zone del sud.

Gli italiani, secondo quanto riferito dall’Istituto Piepoli, subito dopo l’approvazione di alcune misure del governo Conte si sentono meno a rischio.

Secondo il 67% degli italiani lo scoppio dell’epidemia di Coronavirus ha fatto riscoprire agli italiani le basi della convivenza civile, in modo particolare l’igiene e il comportamento.

Inoltre sempre il 67% degli italiani vede positivamente la possibilità che si possa lavorare da casa. Il cosiddetto smart-working consigliato dallo stesso governo.

Per il 50% degli italiani il Coronavirus sta diventando un mezzo anomalo per far diminuire le immissioni di anidride carbonica nell’area, facendo diminuire drasticamente i tassi d’inquinamento in tutto il mondo e nelle nostre città.