Bari & Dintorni

Emergenza Coronavirus, Gallera assessore Lombardia “L’ultimo bollettino è impressionante, il contagio è velocissimo ma molti guariscono rapidamente”

Un’accelerazione dei contagi che non si era vista nei giorni precedenti. Per l’assessore al Welfare della regione Lombardia l’ultimo bollettino quello di ieri 8 marzo “è impressionante”.

L’assessore ha snocciolato i dati forniti dalla Protezione Civile durante la conferenza stampa delle ore 18 per la Lombardia: “I decessi sono 257, c’è stato un incremento di 113 unità. La buona notizia è che il contagio è velocissimo ma è anche vero che molti guariscono rapidamente, siamo a 550 persone dimesse, mentre gli ospedalizzati sono 2217, dei quali 399 in terapia intensiva”.

Gallera ha invitato i cittadini lombardi a stare a casa: “L’unica nostra arma per impedire la diffusione del contagio è quella di rimanere a casa. Sono consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, ma dobbiamo ridurre in maniera drastica l’attività sociale. Questa è l’unica arma a nostra disposizione oggi per combattere la diffusione del virus”.

L’assessore del Welfare della regione Lombardia ha voluto confermare che il sistema sanitario, nonostante il forte urto, sta reagendo: “Non esistono farmaci specifici e per il vaccino ci vorranno mesi. Se riusciamo a soffocare il contagio, vinciamo la battaglia. Il sistema sanitario resiste ancora, sta mettendo in campo misure dotte e innovative pur di riuscire a garantire le migliori cure ai pazienti”.