Bari & Dintorni

Coronavirus fase due: un messaggio da Emiliano ai Pugliesi “Il 4 maggio non è il ‘liberi tutti’.

Il presidente della regione Puglia, ieri sera, quando mancavano poche ore all’inizio della fase due, ha voluto mandare un messaggio ai Pugliesi di non abbassare la guardia e di non sentirsi al riparo dal virus solo perché sono state leggermente allentate le misure restrittive.

Emiliano ha detto così: “Non è la festa della Liberazione.  Noi stiamo ancora tutti a casa,

tutti attenti e tutti col fucile in mano pronti a sparare al virus ogni volta che si muove o tenta di

aggredirci. Quindi quei piccoli spazi di libertà che stiamo riacquisendo, per favore, gestiamoli con

responsabilità e applicando le regole alla lettera”.

E poi ha continuato: “Dobbiamo restare ancora a casa, uscire solo lo stretto necessario e stare attenti . Con la Fase 2 comincia un momento della

battaglia che è affidato a ciascuno di noi. Se ciascuno di noi rispetterà le regole potremo tenere

bassa la curva dei contagi senza essere blindati in casa. Siamo pronti a ogni evenienza perché il

coronavirus è un nemico subdolo e finché non avremo un vaccino non sarà facile da battere. Nelle

ultime 24 ore abbiamo registrato solo 11 nuovi contagi. Mi raccomando, non vanifichiamo i

sacrifici fatti sin qui”.