breaking-news, Italia

Imprenditore italiano uccide la moglie in Polonia per gelosia

Imprenditore-italiano-uccide-la-moglie-in-Polonia-per-gelosia

Solo oggi dopo più di quindici giorni si è venuti a conoscenza dell’omicidio della moglie da parte di un imprenditore italiano avvenuto in Polonia.

Il delitto è avvenuto in auto alla presenza del figlio della coppia di soli 4 anni.

Fermo Manzotti questo è il nome dell’omicida ha inferto numeroso coltellate alla moglie Teresa Misa nata in Polonia.

Fermo Manzotti di 46 anni imprenditore si era trasferito con la moglie Teresa Misa più giovane di lui di quattordici anni in Polonia insieme ai tre figli.

Ma per un raptus di gelosia, così ritengono gli inquirenti polacchi il Manzotti ha inferto numerose coltellate alla moglie squarciandogli la gola e poi ha tentato il suicidio tagliandosi le vene tutto in auto alla presenza del povero figlioletto di soli 4 anni che ha visto quella orribile scena che gli resterà impressa per tutta la vita.

Fermo Manzotti è ora ricoverato in un ospedale polacco in coma farmacologico e presto sarà ascoltato dagli inquirenti che si stanno occupando del caso.

I rapporti nella coppia erano nell’ultimo periodo diventati molto tesi perché la giovane donna polacca aveva recentemente trovato un lavoro come cameriera ma il marito era gelosissimo ed le aveva imposto di lasciare quell’occupazione.

In casa però i soldi che circolavano erano pochi perché gli affari di Manzotti non andavano per il verso giusto come nei primi tempi subito dopo il trasferimento in Polonia soprattutto perché molto probabilmente l’italiano era sempre più invischiato nel gioco d’azzardo.

Sembra che in pochissimo tempo il Manzotti avesse perso l’enorme cifra di centocinquantamila euro e che le casse della famiglia quindi erano in profondo rosso ad aggiungersi a tutto questo c’era la gelosia che per il quarantaseienne italiano era diventata un’ossessione che poi ha determinato l’insano gesto che ha portato all’omicidio della moglie Teresa Misa di soli trentadue anni.