Italia

Emergenza Covid-19, hotel riduce il suo personale, cameriere a soli 27 anni si toglie la vita “perdonatemi”

Una scritta a caratteri cubitali su un foglio ha fatto capire alle forze dell’ordine che quel ragazzo di soli 27 anni si era tolto la vita.

Su quel foglio c’era scritto “Perdonatemi”. Il ragazzo si chiamava Roman C.L. aveva 27 anni si è suicidato perché era stato licenziato.

Roman lavorava come cameriere in un hotel di Silvi Marina a Teramo.

A trovare il corpo del ragazzo è stato suo padre. L’uomo ha cercato in tutti i modi di rianimare suo figlio, purtroppo invano.

Sul posto sono arrivati anche i soccorritori ma purtroppo il ragazzo era già morto.  Solo lunedì scorso il proprietario dell’hotel, dove lavorava da tempo, gli aveva comunicato il licenziamento per la crisi creata dal Coronavirus.