Lorenzo non ha retto al dolore, il 22enne decide di farla finita dopo che la fidanzata di 16 anni si era tolta la vita

Un giovane di 22 anni si è tolto la vita dopo il suicidio della fidanzata in Ciociaria.

La tragedia di Lorenzo Lazzari e Elisa Stirpe

Una tragedia ha colpito la comunità di Alatri e Veroli in Ciociaria. Lorenzo Lazzari, 22 anni, non ha sopportato il dolore per la perdita della sua fidanzata, Elisa Stirpe, 16 anni, che si era tolta la vita il 4 giugno scorso. Lorenzo, devastato dalla scomparsa della giovane, ha deciso di porre fine alla sua vita ieri sera. Dopo aver accompagnato il fratello a casa, ha detto al padre che sarebbe uscito per un giro, ma si è recato in una casetta di campagna dove ha compiuto il gesto estremo. I genitori, preoccupati per il mancato ritorno del figlio, hanno lanciato l’allarme nella notte. Le ricerche si sono concluse tragicamente con la scoperta del corpo di Lorenzo.

L’ultimo messaggio su Facebook

Prima di togliersi la vita, Lorenzo ha lasciato un messaggio su Facebook che esprimeva il suo immenso dolore e amore per Elisa. Nel messaggio, ha scritto: “Buon viaggio amore, per sempre dentro di me. Un giorno ci rincontreremo e due mozziconi per lo scherzetto che hai fatto te li do, promesso”. Queste parole, cariche di tristezza e disperazione, hanno preannunciato la tragica decisione del giovane di seguire la sua fidanzata. La comunità è sotto shock per la perdita di due giovani vite, stroncate da un male oscuro che non ha dato loro scampo. Sul caso, i carabinieri stanno effettuando gli accertamenti necessari per chiarire tutti i dettagli della vicenda.

I funerali di Lorenzo Lazzari

I funerali di Lorenzo Lazzari saranno celebrati domani, martedì 18 giugno, alle ore 11:30 nella chiesa Maria SS del Rosario nella contrada Mole Bisleti. La cerimonia sarà un momento di dolore e raccoglimento per la famiglia e gli amici, che si riuniranno per dare l’ultimo saluto al giovane. Questa doppia tragedia ha sconvolto le comunità di Alatri e Veroli, lasciando un vuoto incolmabile. Le due giovani vite spezzate prematuramente ci ricordano l’importanza di prestare attenzione ai segnali di disagio e di cercare aiuto per affrontare i momenti di difficoltà.