breaking-news, Italia

Saldi invernali 2015 oggi Campania e Basilicata da domani in tutta Italia

Saldi-invernali-2015-oggi-Campania-e-Basilicata-da-domani-in-tutta-Italia

Saldi invernali, da oggi, partono in Calabria ed in Basilicata poi da domani 3 gennaio toccherà a tutto il resto d’Italia.

Tanta aspettative sia da parte dei negozianti che da parte dei consumatori per i prossimi saldi invernali.

I negozianti sperano che con i saldi si possano avere maggiori entrate in modo da favorire un settore in grossa crisi.

I consumatori attendono, con spasmodica ansia, i saldi per acquistare con buoni sconti l’oggetto del desiderio di tutto un autunno.

In media ogni nucleo familiare spenderà 336 euro.


Le famiglie acquisteranno ai saldi soprattutto abbigliamento: maglioni, pantaloni, camicie e scarpe saranno le merci più gettonate in questi saldi invernali del 2015.

Le previsioni, però, per i commercianti non sono particolarmente rosee con una previsione di  decremento, rispetto all’anno precedente, dell’8% degli acquisti.

Il decremento, spiegano le associazione dei consumatori, è dovuto al notevole esborso a cui le famiglie italiane sono state sottoposte nello scorso mese di gennaio con il pagamento dell’Imu e della Tasi.

Si partirà in molti negozi con uno sconto del 20% per poi arrivare, con il passare dei giorni, anche al 50%.

Le associazioni dei consumatori hanno stimato che ci sarà una flessione degli acquisti che in tutta Italia toccherà, rispetto agli ultimi 5 anni, anche il 20%.

Secondo uno studio del Codacons solo il 35% dei nuclei familiari italiani ha intenzione e soprattutto la possibilità di far compere nel periodo dei saldi.

Questa bassissima percentuale è dovuta alla crisi che attanaglia il paese e che ha determinato la paura della precarietà nel lavoro; molte persone hanno perso la propria occupazione e che sono in procinto di subire lo stesso destino.

Secondo il Codacons anticipare da parte del governo la data dei saldi di qualche giorno non recherà gli effetti sperati per i commercianti.