breaking-news, Italia

Stangata per fumatori, le sigarette sono aumentate di 20 centesimi

Stangata-per-fumatori-le-sigarette-sono-aumentate-di-20-centesimi

Per tutti coloro che fumano, oggi è un giorno da dimenticare.

Chissà quanti fumatori oggi si sono recati presso una tabaccheria per comprare il pacchetto delle loro “bionde” preferite e si sono trovati al cospetto di una sorpresa poco piacevole, l’aumento del costo del pacchetto di sigarette.

L’aumento è scaturito in seguito all’incremento dell’accise sulle sigarette, incremento che è entrato in vigore dal 1° gennaio 2015.

L’aumento del pacchetto di sigarette non è stato uguale per tutte le marche.

Le sigarette prodotte in Italia sono tutte aumentate, mentre le “bionde” prodotte dalle multinazionali estere, non hanno avuto tutte l’incremento di prezzo.


Oggi un pacchetto di sigarette prodotto dalle multinazionali del tabacco ha superato i 5 euro con alcune marche che hanno deciso un aumento di 10 centesimi, molte altre addirittura di 20 centesimi.

L’aumento comporterà un esborso mensile in media di 153 euro, un costo elevatissimo che farà decidere, molto probabilmente, di smettere di fumare.

E’ molto probabile che anche le poche marche di sigarette che oggi non hanno subito un aumento nei prossimi giorni avranno il tanto temuto incremento di prezzo.

Aumenta anche il tabacco da utilizzare per le sigarette da rollare spesso comprato dai fumatori che vogliono risparmiare e che si sono trovati, stamane, anche con un aumento di 40 centesimi.

Intanto peri i fumatori il governo sta per emanare un decreto che vieterà di fumare negli stadi, in auto alla presenza di minori e nei giardini.

Questo è sicuramente uno dei periodi più brutti della storia dei fumatori incalliti di sigarette.