breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Roberto Bolle quarant’anni di danza e di successi

Un fisico statuario, muscoli guizzanti e una grazia e armonia da lasciare incantati.

Questo è Roberto Bolle, oggi quarantenne.

Un ballerino orgoglio dell’Italia che ha portato la danza nel mondo e che quando balla lascia tutti con il fiato sospeso.

Roberto Bolle nasce quarant’anni fa a Casale Monferrato, Alessandria, in Piemonte e a soli dodici anni spinto da una passione irrefrenabile per la danza prova con successo ad entrare all’Accademia Teatro alla Scala.

Immensa soddisfazione per una ragazzino con un talento fuori dal comune.

Studia e danza senza sosta spinto da un entusiasmo e una bravura che ben presto lo ripagheranno.

A soli 21 anni riceve la meritatissima nomina come primo ballerino alla Scala di Milano.

Ma dopo solo due anni vissuti all’insegna di tantissimo studio, allenamenti e fatica,  a 23 anni è pronto per un altro traguardo.

Danza per la Regina Elisabetta, Giovanni Paolo II e continua a viaggiare e a portare la sua danza , la sua arte, il suo talento in giro per il mondo; è applaudito dal pubblico londinese, da quello di Berlino, da  quello di Vienna ma anche da quello di Tokyo, di  Mosca e di New York.

Ma Roberto Bolle che non è solo un ballerino straordinario, è anche un essere umano straordinario; l’Unicef, nel 1999 lo ha insignito del titolo di “ambasciatore di buona volontà”,; inoltre, dal 2007 presta il proprio tempo anche al Fai, fondo ambiente italiano.

Personaggi italiani che fanno sentire orgogliosi di appartenere a questa nazione e che portano in alto la bandiera.