breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Mediaset licenziato giornalista Quinta colonna per servizi falsi

Mediaset-licenziato-giornalista-Quinta-colonna-per-servizi-falsi

Un altro giornalista di Mediaset sarebbe stato l’autore di servizi taroccati.

A darne la sconvolgente notizia è stato ieri sempre il tg satiro di “Striscia La Notizia”.

Il giornalista che sarebbe stato allontanato dalla dirigenza Mediaset sarebbe Fulvio Benelli inviato del programma “Quinta Colonna”.

Fulvio Benelli si sarebbe reso colpevole di aver effettuato un servizio falso durante il quale intervistava un attore che fingeva di essere un extracomunitario che aveva compiuto, da quando era in Italia, numerosi reati.

Il giornalista da quanto reso pubblico da Striscia la Notizia è stato allontanato da Mediaset da Claudio Brachino responsabile della trasmissione “Quinta Colonna” e dal direttore del tg di rete 4 Mario Giordano.

Claudio Brachino e Mario Giordano hanno reso pubblico con un comunicato stampa i motivi che hanno determinato l’allontanamento del giornalista Fulvio Benelli: “Da oggi abbiamo interrotto ogni rapporto professionale e valuteremo le opportune iniziative legali nei confronti del giornalista Fulvio Benelli, responsabile dei due servizi ‘Truffatore rom: così rubo le macchine agli italiani’ e ‘Sono d’accordo se fanno lo sterminio’ andati in onda rispettivamente su Quinta Colonna (27 aprile 2015) e su Dalla Vostra Parte (3 aprile 2015)”.

Il seguitissimo programma “Quinta Colonna” è condotto da Paolo Del Debbio ed è una trasmissione che si occupa di attualità e che ha in studio ospiti politici.

I due servizi finiti nell’occhio del ciclone sarebbero un’intervista ad un extracomunitario che avrebbe compiuto diversi reati ed un’altra intervista questa volta ad un presunto estremista islamico residente in Italia affiliato con l’Isis.

Le due persone intervistate nei due diversi servizi da Fulvio Benelli sarebbe in realtà lo stesso attore che prima avrebbe finto di essere un extracomunitario e poi di essere un’estremista islamico.

Striscia la Notizia con il suo inviato Moreno Morello ha scoperto che i due servi preparati dall’ex inviato di “Quinta Colonna” erano taroccati.

L’inviato di striscia ha scoperto che il finto estremista islamico aveva percepito da Fulvio Benelli la somma di euro 300 come compenso per la sua complicità.

Nei prossimi giorni vedremo  quali saranno i nuovi sviluppi per questo ulteriore scandalo che ha travolto le reti Mediaset.