Loading...

Londra, clandestino nascosto nel carrello dell’aereo cade in volo

0
204
Choc-in-volo-un-ragazzo-morde-il-passeggero-vicino-e-muore-sul-velivolo

Londra-clandestino-nascosto-nel-carrello-dell-aereo-cade-in-volo

La disperazione ha tante facce e a volte fa compiere gesti che diventano estremi.

Questo è ciò che è accaduto a due migranti che da Johannesburg, in Sudafrica, pur di raggiungere Londra, si sono imbarcati su di un volo aereo nascondendosi nel carrello.

Il volo era su un Boeing 747 della British Airways che era decollato alle 19:48 da Johannesburg, città dove vivevano i due ed e’ atterrato a Heathrow alle 6:26.

Pare che i due migranti siano riusciti nel loro intento, quello di salire sull’aereo, quando questo era ancora sulla pista in Sudafrica.

Da li è cominciato un viaggio disperato perché hanno dovuto fare i conti sia con le temperature bassissime, fino a meno 50,60 gradi, sia con la mancanza di ossigeno.

Un reverendo, Neil Summers che è nella parrocchia vicina al condominio dove è stato ritrovato il corpo ha dichiarato: “Siamo sotto shock per quello che è accaduto e pregheremo per la vittima”.

 David Learmount del Flight International magazine è voluto intervenire sull’argomento affermando: “Se qualcuno vuole sopravvivere da clandestino deve andare in una zona dell’aereo calda e pressurizzata.

Ma i due uomini che hanno tentato l’impresa , evidentemente , non hanno capito fino in fondo a cosa si stavano sottoponendo, tanto che uno dei due non ha retto per tutto il viaggio e, dopo aver viaggiato in quelle condizioni per ben 12 lunghissime ore , alla fine è caduto finendo sul tetto di un condominio di Richmond, un quartiere a sud di Londra a West London.

L’altro migrante, più fortunato che ha un’età compresa tra i venticinque e i trent’anni ce l’ha fatta e ora si trova in un spedale di Londra, le sue condizioni destano molta preoccupazione, infatti i medici lo hanno definito “in condizioni gravi ma stabili”.

Il viaggio che i due hanno fatto , in entrambi i casi, è stato terribile perché hanno viaggiato in una situazione di gelo e senza pressurizzazione.

Un portavoce di Scotland Yard ha riferito così la vicenda:”Alle 9:35 gli agenti hanno ricevuto una segnalazione di un corpo sul tetto di un edificio a Kew, West London … sara’ eseguita un’autopsia e sono in corso indagini per appurare se si tratti di un clandestino”, mentre  un portavoce della compagnia aerea ha dichiarato:”… Stiamo lavorando con la polizia e le autorita’ di Johannesburg per accertare i fatti su questo episodio molto raro.

Non è la prima volta che accade che dei clandestini si nascondano in quel modo e mai nessuno è riuscito nell’impresa.

Loading...