Loading...

Gaffe CNN, bandiera Isis al Gay Pride ma era Sexy Toy

0
150
Gaffe-CNN-bandiera-Isis-al-Gay-Pride-ma-era-Sexy Toy

Gaffe-CNN-bandiera-Isis-al-Gay-Pride-ma-era-Sexy Toy

Una svista paurosa presa da una giornalista della CNN di Londra.

Durante il Gay Pride la giornalista ha detto di aver visto tra i manifestanti una bandiera dell’Isis.

Anche il commentatore dallo studio di Londra ad un certo punto della trasmissione convinto anche dall’insistenza dell’inviata alla manifestazione del Gay Pride è stato sicuro che tra le tante bandiere presenti al corteo vi fosse quella inquietante dell’Isis.

I colori della bandiera lasciano pochi dubbi: è nera con le scritte bianche ed un ospite della trasmissione, un esperto di sicurezza militare, ha avvalorato la tesi dei due giornalisti sostenendo che tra i manifestanti del Gay Pryde era presente un individuo vestito in nero con una bandiera dell’Isis.

La giornalista che si trovava tra i manifestanti si è molto allarmata e ha riferito al conduttore della trasmissione di aver allertato la polizia che, però, non ha dato peso alle sue affermazioni.

La giornalista precisa che è passata accanto alla bandiera dell’Isis come molti manifestanti che forse non si sono accorti del vessillo del Califfato.

In seguito però la CNN non si sa per quale motivo ha rimosso il video che riprendeva la fantomatica bandiera dell’Isis sventolata durante la manifestazione del Gay Pride.

Anche la giornalista che era presente alla manifestazione, solo dopo qualche ora, ha dichiarato di non aver mai visto la bandiera dell’Isis presente alla manifestazione.

La giornalista inviata della CNN è Lucy Paul e sembra che per le numerose critiche ricevute per aver visto nel corteo una bandiera dell’Isis abbia deciso di cercare di non parlarne più.

La bandiera nera in effetti era presente alla manifestazione ma era dell’Isis e conteneva delle scritte e dei disegni bianchi.

Loading...