Loading...

Robot Biro, aiuta a risparmiare il 30% dei consumi elettrici

0
315
Robot-Biro-aiuta-a-risparmiare-il-30%-dei-consumi-elettrici

Robot-Biro-aiuta-a-risparmiare-il-30%-dei-consumi-elettrici

Un’invenzione molto importante che molto presto potrebbe entrare nelle case di parecchie famiglie italiane.

L’invenzione è stata fatta da un fisico italiano famoso in tutto il mondo per essere stato il più stretto collaboratore di Margherita Hack, l’abruzzese Marco Santarelli.

Marco Santarelli ha ideato con il suo staff il robot Biro che è in grado, analizzando la rete elettrica presente in casa, di scovare perdite e sprechi di energia e consentire ad una famiglia media italiana anche un risparmio annuo del 30% sul consumo di energia elettrica.

Il robot ha un’altezza di soli 35 centimetri e riesce ad analizzare le reti elettriche presenti in un appartamento grazie agli occhi a raggi infrarossi.

Per controllare la rete elettrica di un’abitazione al robot Biro occorrono al massimo 30 giorni.

Subito dopo Biro predispone un’analisi della rete elettrica dettagliata indicando quali sono le modifiche da apportare in modo da poter diminuire di molto il consumo elettrico.

Lo staff di Marco Santarelli ha potuto appurare che Biro riesce a fare risparmiare ad una famiglia che spende all’anno 580 euro di energia elettrica, 180 euro.

Un bel risparmio che si ottiene solo seguendo alcuni accorgimenti e attuando delle modifiche alla rete elettrica esistente nell’appartamento.

Marco Santarelli ha così illustrato il robot Biro:

“Il robot fa una fotografia energetica dell’appartamento. Una diagnosi con l’obiettivo di capire in che modo è utilizzata l’energia, per individuare eventuali cause di sprechi e indicare quali interventi si possono attuare sia per valutare la fattibilità tecnica sia per quella economica delle azioni proposte, prevenendo gli atteggiamenti errati”.

 

Loading...