Loading...

Auditore, Madonna sangue sul volto iniziano i pellegrinaggi

0
222
Auditore-Madonna-piange-lacrime-rosse-medici-è-sangue

Auditore-Madonna-piange-lacrime-rosse-medici-è-sangue

Ad Auditore, paesino di poco più di mille abitanti in provincia di Pesaro stanno arrivando i primi pellegrini per vedere la statua della Madonna che piange lacrime di sangue.

La statua era di un uomo di 89 anni che recentemente è morto.

Sembrerebbe però che dalle prime analisi del sangue eseguite da un laboratorio di Ancona il sangue sia di origine animale.

Il sindaco però alla notizia che il sangue potrebbe essere di origine animale ha dichiarato di voler attendere prima ancora qualche giorno per permettere che vi siano analisi ancora più approfondite.

Non è la prima volta che lo sentiamo, infatti è già, in passato altre diverse volte.

La Madonna piange lacrime di sangue.

Questa volta pare sia accaduto a Auditore, in provincia di Pesaro, dove una donna di 84 anni quattro giorni fa, era l’8 luglio è andata a pregare nella cappella dove c’è la statua della Madonna e si è accorta che la Madonna piangeva lacrime di sangue.

Le lacrime, un liquido di colore rossastro, infatti, sono state analizzate e pare che si tratti effettivamente di sangue, come ha confermato la medicina legale di Ancona .

Per ora la chiesa, come accade sempre in queste circostanze è molto cauta ma tra la popolazione la notizia si è diffusa e in molti sono propensi a credere al miracolo.

Sulla questione è intervenuto il sindaco, Giuseppe Zito, che è anche un poliziotto ormai in pensione che ha dichiarato: «Sono abituato a svolgere tutti gli accertamenti necessari. Direi per ora di non trarre conclusioni affrettate».

La circostanza che sia stata proprio questa signora ad assistere alla lacrimazione del sangue è molto suggestiva, infatti, la donna è cognata di una signora che è deceduta qualche giorni fa e che per 30 lunghi anni si era presa cura della statua.

Per ora la diocesi di Rimini ha intenzione di fare “tutte le verifiche del caso” prima di prendere posizione.

Anche i parenti della signora che è stata la custode della statuetta in gesso hanno dichiarato, con molta cautela: “Aspettiamo notizie certe. Ancora non ho fatto visita alla celletta; aspetto le dichiarazioni della chiesa”.

In tanti si stanno recando a visitare la statuetta della Madonna e le lacrime di sangue per molti sono un vero e proprio miracolo, ma si sa la chiesa in queste circostanze vuole andare sempre molto piano e non lascia dichiarazioni se non prima di aver riscontri scientifici che per ora sono arrivati solo relativamente alla conferma che si tratta di una sostanza ematica ma non si sa ancora se si tratti di sangue umano o animale.

Loading...