Loading...

Allarme di Goletta verde le acque del mare sono inquinate ogni 62 km

0
319
Goletta-verde-allarme-per-il-nostro-mare-inquinato-ogni-62-km

Goletta-verde-allarme-per-il-nostro-mare-inquinato-ogni-62-km

La presentazione dei risultati di Goletta Verde 2015 è avvenuta a Roma durante un’affollata conferenza stampa.

Ad illustrare lo stato del nostro mare è stato il presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, che ha riferito alla stampa che la Catholica, la nave dell’associazione, ha navigato intorno l’Italia per due lunghi mesi raccogliendo dati su dati sul nostro mare.

La nave Catholica ha iniziato il suo giro per tutta la penisola italiana dallo scorso giugno.

Durante la conferenza stampa i massimi responsabili di Legambiente hanno riferito che il mare italiano non gode di buona salute.

La situazione del mare italiano è molto preoccupante i ricercatori di Legambiente hanno riscontrato che la percentuale di inquinamento delle nostre acque è aumentato.

Secondo il rapporto di Goletta Verde la nostra bellissima costa invidiata dal tutto il mondo ogni 62 chilometri ha un punto dove il mare è inquinato.

I ricercatori di Goletta Verde hanno analizzato 266 campioni prelevati in diverse località marittime.

Il risultato che quasi la metà dei campioni, per esattezza il 45%, contieneva un numero di batteri superiore a quanto imposto dalle normative europee.

Secondo Goletta Verde la situazione in Italia è gravissima ed è dovuta alla mancanza di depuratori.

In alcune regioni, in particolare in Sardegna, la situazione non è critica.

L’inquinamento nella bella isola italiana è stato riscontrato solo nelle vicinanze delle foci di corsi di acqua dolce.

Anche in Friuli Venezia Giulia e Veneto la situazione, rispetto allo scorso anno, non è variata.

Le regioni dove l’inquinamento è stato riscontrato in maggiori quantità rispetto al passato sono le Marche e l’Abruzzo.

I ricercatori di Goletta Verde hanno però verificato che anche in Sicilia la situazione è molto critica.

In Sicilia i ricercatori hanno analizzato 36 campioni di acqua, 14 dei quali risultano con un alto tasso d’inquinamento.

Giorgio Zampetti, geologo, e dirigente di Legambiente ha così commentato la situazione in Italia:

L’inquinamento rilevato da Goletta Verde è causato essenzialmente da scarichi non depurati che attraverso fiumi, fossi e piccoli canali si riversano direttamente in mare. Una conseguenza diretta della mancanza di un trattamento di depurazione adeguato, che ancora riguarda il 42% degli scarichi fognari del nostro Paese. La grave inefficienza depurativa dell’Italia non rappresenta solo un danno all’ambiente ma anche all’economia: si stima, infatti, che le sanzioni UE siano pari 476 milioni di euro l’anno dal 2016 e fino al completamento delle opere”.

Loading...