breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Addio bollette arriva dall’Olanda la casa autosufficiente

La-casa-autosufficiente-senza-bollette-è-stata-creata-in-Olanda

Negli ultimi anni il modo di costruire le case è molto cambiato.

SI tende, anche grazie a leggi restrittive approvate a livello nazionale, a costruire tenendo d’occhio l’ambiente.

Le ultime costruzioni, inoltre, tendono ad essere munite di panelli fotovoltaici o altri dispositivi sempre più all’avanguardia che producono energia pulita con un notevole risparmio per chi ci abita relativamente al consumo di energia elettrica.

Il sogno di molte famiglie è quello di non pagare più le bollette per le varie utenze di luce, gas e acqua.

Sembra che il sogno possa avverarsi grazie alla scoperta di un gruppo di ricercatori olandesi che è riuscito ad inventare la casa autosufficiente senza alcun costo per il proprietario.

Una casa-container che in grado di produrre energia, acqua e calore necessario per vivere senza dover stipulare contratti con alcun fornitore.

Un’invenzione importantissima quella portata a termine da un gruppo di ricercatori olandesi che ha creato il progetto Sustainer Homes.

Un progetto rivoluzionario basato sulla costruzione di un’abitazione ad impatto zero senza alcuna immissione di anidride carbonica nell’aria.

L’abitazione progettata dal team di ricercatori olandesi è una casa-container che può essere posizionata in qualsiasi località.

La particolarità della casa-container oltre ad avere la possibilità di collocarla dove si vuole è che stata progettata per essere energicamente autosufficiente.

Il progetto abitativo ideato dai ricercatori olandesi prevede un’enorme batteria che riesce ad accumulare l’energia prodotta in eccesso da una serie di panelli solari installati sul tetto del container e da due pale eoliche di piccole dimensioni.

Le pale eoliche ed i panelli solari installati sul tetto dell’abitazione, secondo le stime dei ricercatori olandesi, sono in grado di raggiungere un picco di produzione energetica di 5000 kWh nell’arco di 365 giorni.

La produzione di energia pulita prodotta dai pannelli solari e dalla turbine eoliche permette di soddisfare il consumo energetico della casa-container.

Un altro importantissimo sistema inventato dai ricercatori olandesi è quello di un sofisticato sistema di scolo d’acqua che permette di rendere l’acqua piovana, grazie ad un sistema di filtraggio molto elaborato, potabile.

I ricercatori olandesi hanno anche reso noto il costo della casa-container, 75 mila euro.

La rivoluzionaria abitazione può contenere massimo due persone, ha una superficie di 30 metri quadri e può essere realizzata massimo in un mese.