Loading...

Sardegna squalo amo impigliato, salvato dai bagnanti

0
322
Terrore a Polignano, gruppo di turisti non crede ai propri occhi, uno squalo sbrana un delfino

Sardegna-squalo-impigliato-all-amo-salvato-dai-bagnanti

Una storia d’amore verso la natura e gli animali.

Uno squalo era in grave difficoltà ed in pericolo di vita ma alcuni villeggianti che hanno visto la scena in Sardegna non hanno avuto paura dell’animale, anzi hanno fatto di tutto per salvarlo, riuscendoci.

Solo qualche giorno fa abbiamo visto un video che ha commosso tutto il web: una balena ha cercato aiuto, facendosi capire, perchè una busta di plastica la stava soffocando.

L’uomo che si trovava su una barca era riuscito a interpretare la richiesta disperata d’aiuto della balena e l’ha salvata riuscendo a togliere la busta che la stava soffocando.

Oggi, di nuovo un’altra buona notizia che riguarda il rapporto tra l’uomo con la natura.

Di solito in estate si registrano episodi di violenza sugli animali quali, ad esempio l’abbandono dei cani per le strade prima di partire per le vacanze.

Questa volta, invece, la storia ha tutto un altro sapore.

Ci troviamo ad Olbia, in Sardegna e su una spiaggia del Liscia, a Porto Pollo uno squalo si avvicina molto alla riva.

Alcuni bagnanti si rendono subito conto che c’è qualcosa che non va ad uno squalo e così si avvicinano e si rendono conto che l’animale è impigliato ad un amo.

Intervengono subito togliendo l’amo dalla bocca dello squalo e così l’animale è pronto per riprendere subito il largo.

 Tutta la scena della liberazione è stata girata con un telefonino e successivamente il filmato è stato caricato su youtube.

E proprio l’autore del filmato che ha raccontato cosa è avvenuto.

Infatti, ha raccontato che lo squalo mentre si trovava al largo è stato ferito certamente da un pescatore.

Appena si è avvicinato alla riva e i bagnanti si sono resi conto che lo squalo aveva bisogno di aiuto gli si sono avvicinati  e dalla lenza tagliata lo hanno trascinato fin sulla battigia.

Lì, gli  hanno tolto l’amo dalla bocca.

E così lo hanno lasciato libero e lo squalo ha subito ripreso il largo, finalmente libero.

Loading...