Loading...

Addio a New Orleans e Miami saranno sommerse dall’innalzamento dei mari

0
265
Clima-ricerca-choc-innalzamento-dei-mari-sommergerà-Miami-e-New-Orleans

Clima-addio-a-Miami-e-New-Orleans-saranno-sommerse-dall-acqua

Il livello del mare secondo alcuni studi potrebbe innalzarsi nel giro di pochi anni ed entro il 2100 di alcuni metri.

Secondo le previsioni più ottimistiche di solo un metro ma il risultato di altri studi è molto più catastrofico con il livello del mare che si innalzerebbe di ben 9,9 metri.

L’innalzamento del livello del mare sarà provocato dall’immissione senza limiti nell’aria di sostanze tossiche come le polveri sottili.

Si stanno sempre più intensificando gli studi sugli effetti che può produrre l’immissione sconsiderata di questi anni nell’aria di polveri sottili e anidride carbonica.

E’ sotto gli occhi di tutti che il clima sta cambiando con estati sempre più afose e nubifragi sempre più frequenti come in Italia quelli avvenuti negli ultimi giorni al sud a Benevento e a Taranto.

Ma secondo alcuni scienziati questo è solo l’inizio perchè le previsioni sono ancora più catastrofiche.

Uno studio che deve fare molto riflettere e dai risultati molto preoccupanti per tutti l’umanità è stato svolto da alcuni studiosi del Climate Central.

Secondo la ricerca che è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Pnas, tra circa 80 anni, al più tardi nel 2100 molte città degli Stati Uniti d’America in totale 414 rischiano per sempre di scomparire.

Un risultato della ricerca molto preoccupante afferma che se l’inquinamento atmosferico continuerà anche nei prossimi anni con l’emissione nell’aria di notevoli quantità di gas serra e di anidride carbonica città americane con diversi milioni di abitanti come Miami e New Orleans scompariranno perché sommerse dalle acque degli oceani.

L’innalzamento delle temperature medie delle Terra che entro il 2030 dovrebbe alzarsi ulteriormente di 3 gradi determineranno lo scioglimento dei ghiacciai perenni presenti ai poli.

Lo scioglimento dei ghiacciai provocherà un cospicuo innalzamento del livello del mare con città che saranno sommerse dall’acqua.

Il ricercatore Benjamin Strauss autore dello studio alla precisa domanda se si potesse far qualcosa per evitare l’effetti apocalittici indicati nello studio ha affermato che: “Nella nostra analisi, molte città hanno un futuro che dipende dalle nostre scelte sul carbonio, ma alcune appaiono già perse”

Lo studioso ha precisato che molti americani vivono in territori oramai destinati a scomparire e a essere sommersi dall’acqua.

Secondo Benjamin Strauss una delle città che ha il futuro già segnato è New Orleans: “Anche sotto lo scenario migliore di emissioni di CO2  il 98% della terra abitata di New Orleans finirà completamente sott’acqua”.

Secondo lo studioso però una radicale inversione di tendenza nell’immissione di polveri sottili potrebbe determinare dei miglioramenti significativi e riuscire a salvare alcune metropoli americane dalla sparizione.

Benjamin Strauss ha anche detto che la minor emissione di CO2  e di polveri sottili nell’area potrebbe evitare la fine di Atlantide a 14 città americane che hanno una popolazione superiore ai 100 mila abitanti.

Il ricercatore ha anche evidenziato che lo stato più colpito dall’innalzamento del livello del mare sarà la Florida.

A rischiare, però, ci sono anche stati come la California, la Louisiana e per finire la città simbolo degli Stati Uniti d’America: New York.

Loading...