Loading...

Canone rai in bolletta, si cambia come chiedere esonero

0
197
Canone-Rai-in-bolletta-si-pagherà-da-luglio-possibile-richiesta-arretrati

Canone-rai-in-bolletta-si-cambia-come-chiedere-esonero

Una precisazione del governo ha tranquillizzato molti italiani, il canone Rai non si paga se l’intestatario della bolletta non possiede un apparecchio televisivo o è una persona diversa dal vero proprietario.

Se non sarà possibile pagare il canone rai con la bolletta dell’Enel l’addebito avverrà tramite conto corrente postale.

Il Canone Rai è stato chiarito anche che sarà pagato non in sei rate bimestrali come si era ipotizzato in un primo momento ma in un’unica rata che sarà inserita nella bolletta di febbraio 2016.

L’importo del canone di euro 100 non sarà pagato dai possessori di smartphone e tablet ma solo da chi possiede apparecchi televisivi.

I tecnici del ministero dell’economia hanno studiato che il pagamento del canone rai in bolletta porterà un maggior gettito di entrate nelle casse dello Stato.

Il ministero dell’economia ha reso noto che mentre il canone fino a questo momento è stata una delle tasse meno pagate dagli italiani, in precedenza circa il 30% dei possessori degli apparecchi tv non lo pagavano, con il pagamento tramite la bolletta di energia elettrica l’evasione sarà soltanto del 7%.

I maggiori introiti che saranno diversi milioni di euro non saranno utilizzati dalla Rai ma termineranno nelle casse dello Stato che userà quei fondi per il ridurre la pressione fiscale.

La nuova disposizione del governo che prevede che i fondi del canone non siano destinati alla Rai ha fatto infuriare non poco la dirigenza delle reti di stato anche perché il bilancio aziendale è in profondo rosso.

I dirigenti rai sperano che durante la discussione dell’approvazione del canone in parlamento sia deciso in modo definitivo che tutte le entrate della tassa vadano a finire nella casse della televisione di Stato per appianare i debiti.

Tutti i cittadini che sono intestatari di una bolletta di energia elettrica ma non sono possessori di un apparecchio televisivo dovranno comunicarlo all’Agenzia dell’Entrate mediante un’autocertificazione nella quale dichiareranno di non essere i possessori di un apparecchio tv.

Nella bolletta della luce il prossimo febbraio sarà inserita una voce in bolletta nella quale si evince che è stata inserita nella fattura il canone Rai.

Loading...