Loading...

Netflix sbarca in Italia il costo base sarà di 7,99 euro al mese

0
144
Netflix-sbarca-in-Italia-ed-è-già-scontro-con-Sky-e-Mediaset

Netflix-sbarca-in-Italia-ed-è-già-scontro-con-Sky-e-Mediaset

Il punto di forza del colosso americano della tv on demand sono, in assoluto, le serie tv.

Gli italiani avranno finalmente la possibilità di vedere le nuove serie tv seguitissime negli Stati Uniti d’America.

Un’altra grande possibilità sarà quella di poter vedere film e serie tv all’orario che si vuole senza aver bisogno di dover stare davanti alla televisione all’orario prestabilito.

Con Netflix che è sbarcato in Italia lo scorso 22 ottobre e punta ad avere subito tantissimi abbonati il programma tv sarà possibile vederlo senza interruzioni pubblicitarie ma sarà possibile mettere in pausa quando si vuole.

Netflix  sarà visibile non solo dalla tv ma anche da altri dispostivi come smartphone e tablet ed anche Xbox e Playstation.

Netflix per il suo sbarco in Italia ha già stipulato delle convenzioni con i maggiori gestori telefonici quali Tim, Vodafone e Wind.

Un costo di soli 7,99 al mese è questo l’abbonamento richiesto per un solo dispositivo per Netflix la nuova piattaforma che sbarca in Italia dopo essere diventata leader dello streaming e della tv a pagamento in 50 altri paesi del mondo.

L’abbonamento invece per due dispositivi mobili avrà un costo di 9,99.

Il prezzo per un abbonamento premium invece sarà di euro 11,99 e consentirà di vedere i nuovi programmi ed i film su quattro dispositivi mobili  e quando sarà possibile anche in Ultra HD 4K.

Sarà consentito agli utenti italiani un periodo di prova in modo da poter vedere quali servizi la piattaforma garantisce.

Netflix è entrato nel mercato italiano ed inizia a far paura a colossi come Sky e Mediaset.

L’amministratore delegato di Netflix, una piattaforma tv che offre streaming e programmi online a pagamento che entrerà in concorrenza con Sky e Mediaset, è stato molto chiaro durante la conferenza stampa di presentazione del colosso televisivo che spopola negli Stati Uniti d’America.

 Reed Hastings, CEO di Netflix, ha dichiarato che obbiettivo della società statunitense in Italia è quello di entrare in una casa su tre.

La Netflix punta quindi a conquistare il 33% del mercato attualmente suddiviso da Mediaset e Sky.

 Reed Hastings ha anche dichiarato che “Negli Stati Uniti per convincere una famiglia su tre ad acquistare il nci abbiamo messo 7 anni e ci stiamo riuscendo anche in Europa dove siamo arrivati prima che in Italia”.

Le dichiarazioni roboanti del CEO di Netflix non sembrano destare preoccupazione nell’amministratore delegato Zappia che ha dichiarato di non temere la concorrenza della piattaforma americana anche perché i prodotti che vende sono vecchi mentre Sky consente ai propri utenti di vedere programmi e film sempre nuovi e recentissimi.

Netflix è un colosso che conta nel mondo 69 milioni di abbonati ed è presente in 50 nazioni del mondo.

L’amministratore delegato di Netflix ha anche detto che la piattaforma americana ha come obbiettivo non deludere i nuovi utenti italiani.

Fedele Confalonieri presidente di Mediaset, invece, ha dichiarato di essere molto preoccupato dello sbarco di Netflix in Italia anche perché sarà molto difficile contrastare il colosso americano.

Loading...