Loading...

Arma di Taggia carabiniere ferisce ex fidanzata e poi si suicida

0
197
Foggia, 15enne picchiato selvaggiamente dall’insegnante, colpito ripetutamente con calci e pugni

Arma-di-Taggia-carabiniere-ferisce-l-amica-e-poi-si-uccide

Le condizioni di Barbara Zanini sono gravissime ma stazionarie nella giornata di ieri è stata sottoposta ad una tac.

La donna è ancora in coma e accanto a lei ci sono i suoi familiari che hanno raccontato la loro versione sulla presunta storia con Alessio De Palmi.

I familiari hanno detto che era la donna che era al centro dell’attenzioni del carabiniere che nell’ultimo periodo le aveva inviato dal cellulare  tantissimi messaggi.

Un altro episodio di violenza sulle donne, un’altra tristissima pagina di cronaca nera.

Questa volta la vicenda si è svolta a Arma di Taggia vicino Sanremo.

La ricostruzione della vicenda, che ha ancora molti contorni incerti, pare essere la seguente.

Un carabiniere in servizio presso la stazione di Vallecrosia, in Liguria, Alessio De Palmi, 31 anni, originario della Campania, sposato e con una figlia di 6 anni, aveva una relazione di sola amicizia con una donna che pare volesse da lui di più.

La donna si chiama Barbara Zanini, ha 33 anni fa la commessa in un centro commerciale, è single e ha un cane.

Quando l’uomo si è reso conto che i sentimenti da parte della donna stavano andando oltre la semplice amicizia ha deciso di troncare qualsiasi rapporto con l’amica e, a questo pare, a questo punto la donna non gli ha dato più tregua.

Dopo l’ennesima telefonata, sabato sera a causa proprio della quale ha litigato con la moglie che era con lui a casa, ha deciso di andare direttamente a casa della donna che lo importunava per far terminare questa situazione che non riusciva più a gestire.

I due “amici” hanno iniziato a litigare con toni sempre più accesi fino a quando l’uomo non ha più retto e ha puntato la pistola, una calibro 38 regolarmente registrata ma non quella di ordinanza, verso la donna e le ha sparato dopo di che si è tolto la vita sempre con la stessa arma.

Il colpo rivolto alla donna è penetrato nel capo della stessa ferendola gravemente e per questo è stato ricoverata presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure e subito dopo operata dall’équipe medica del dottor Valsania, primario del reparto di neurochirurgia.

La donna è attualmente in gravissime condizioni , in uno stato di coma farmacologico e la prognosi non è stata ancora sciolta.

Ora si trova nel reparto di rianimazione.

Loading...