Loading...

Ritrovati a Firenze, i due ragazzi scomparsi a Roma erano in fuga d’amore

0
254
Ritrovati-a-Firenze-i-due-ragazzi-scomparsi-a-Roma-erano-in-fuga-d-amore

Ritrovati-a-Firenze-i-due-ragazzi-scomparsi-a-Roma-erano-in-fuga-d-amore

Tanta ansia e paura a Roma per una giovanissima coppia di fidanzati che sembrava essere scomparsa nel nulla.

La vicenda si è chiusa in modo lieto nella serata di ieri quando i due ragazzi sono stati trovati nei pressi della stazione di Firenze Santa Maria Novella.

I ragazzi sono stati riconosciuti da alcuni agenti della Polfer che erano stati allertati dal comando dei Carabinieri di Casal di Principe a Caserta.

La Polfer è riuscita a rintracciare i ragazzi grazie anche all’aiuto dei familiari della giovane coppia in particolar modo di un fratello del giovane scomparso.

Dalle ultime notizie che sono trapelate i genitori della coppia hanno deciso di andare a trovare i propri figli immediatamente e di riportarli sani e salvi a casa.

Il ragazzo si chiama Costantino Diana, ha 18 anni, è diversamente abile e siede su una sedia a rotelle.

Costantino abita nel casertano nel comune di San Cipriano d’Aversa.

La ragazza ancora minorenne, ha soli 17 anni, è di origine albanese ma da anni vive in Italia.

I due erano scappati dalla loro città perché la loro unione non era ben vista dai propri genitori.

Le ultime notizie della coppia provenivano da Roma dove erano stati avvistati.

Sulle pagine Facebook di Costanzo Diana erano state postate recentemente alcune foto della loro fuga.

E’ stato un conoscente della famiglia del ragazzo a presentare la denuncia di scomparsa al comando dei carabinieri di Roma.

I ragazzi, che si erano conosciuti grazie a face book,  avevano iniziato a frequentarsi sempre più assiduamente.

Solo qualche mese fa la ragazza che abita in provincia di Roma era scappata dai suoi genitori per raggiungere il suo ragazzo a Caserta.

La ragazza fu poi rintracciata dai carabinieri.

Il Papà del ragazzo disabile aveva detto di essere molto preoccupato: “anche se non credo sia difficile notare la carrozzina di Costantino”.

Anche il primo cittadino di San Cipriano d’Aversa aveva manifestato la sua preoccupazione: “Questa relazione dura da un pò  ho chiamato il papà di Francesco per esprimergli solidarietà. Speriamo che tutto si risolva nel migliore dei modi, come qualche mese fa”.

Pare che il ragazzo avesse fissato un incontro con la ragazza a Roma e il suo papà lo aveva accompagnato in stazione ma poi i due erano scomparsi.

Il padre e il figlio per ritornare a casa si dovevano ritrovare alle 19,00 di ieri a piazza del Popolo ma il giovane a quell’appuntamento non si è presentato da quel momento sono iniziate le ricerche della coppia.

Il padre di Costantino aveva tentato più volte di sentire telefonicamente il figlio ma il telefono risultava staccato.

Il padre aveva detto subito dopo la scomparsa di Costantino che: “Mio figlio mi aveva chiamato poco prima dandomi appuntamento ma non si è mai presentato, ho provato a chiamarlo ma non ho avuto nessuna risposta. Ora ho paura che qualcuno lo abbia prelevato anche contro la sua volontà”.

Loading...