Loading...

Raspberry PI ZERO ecco il pc che costa solo 5 dollari

0
245
PI-ZERO-il-computer-che-ha-un-prezzo-di-5-dollari

PI-ZERO-il-computer-che-ha-un-prezzo-di-5-dollari

Il futuro dell’informatica potrebbe essere con dei computer low cost.

PC composti solo dallo stretto necessario non belli da vedere ma molto utili per tutti coloro che hanno voglia di imparare a programmare.

Questo tipo di futuro, da qualche anno, è stato anticipato dalla Fondazione Raspberry PI che sta commercializzando computer dal prezzo irrisorio.

L’ultimo pc commercializzato solo negli Stati Uniti d’America e in Gran Bretagna, ha un costo di 5 dollari e si chiama PI ZERO.

PI ZERO anche se non è stato ancora commercializzato in Italia ha attirato l’attenzione di molti informatici e non del nostro paese.

La scheda madre dal costo irrisorio di soli 5 dollari può diventare se l’utente lo volesse un vero e proprio computer avendo la possibilità di collegare un monitor, una tastiera ed un mouse.

Ma non è l’unica realizzazione economica fatta dalla Raspberry Pi.

La Fondazione Raspberry Pi ha anche realizzato un computer ritenuto il più piccolo che sia stato mai concepito e il più economico del mondo.

Un mini laptop concepito dai tecnici della Raspberry al costo di soli 25 euro ed è composto da una scheda madre, da uno schermo e da una tastiera ed ha tutte le funzioni base per poter funzionare tranquillamente.

La Fondazione Raspberry Pi è nata nel 2009 ed ha la sede a Caldecote un paesino vicinissimo a Cambridge nel Regno Unito.

Un computer che ha un costo di soli 5 dollari è il PI ZERO, è stato costruito ed inventato dalla Fondazione Rspberry Pi. Il computer economico è stato commercializzato sia negli Stati Uniti d’America che nel Regno Unito.

Il PI ZERO non è un pc completo di ogni suo pezzo ma una scheda madre che consente, a chi volesse iniziare a comprendere come si programma, di esercitarsi.

Il PI ZERO è l’evoluzione di un modello chiamato PI che era già stato commercializzato qualche anno fa al prezzo irrisorio di 35 dollari.

La Fondazione Respberry Pi ha reso noto che il nuovo prodotto informatico è rivolto anche a tutti coloro che hanno in mente ambiziosi progetti di robotica ed hanno intenzione di esercitarsi.

Non è la prima volta che viene realizzato un simile prodotto, in precedenza anche il colosso Google era intervenuto nel lancio di un prodotto simile al PI ZERO donando alla Fondazione Raspberry Pi un milione di dollari.

La donazione di Google era avvenuta con lo scopo che 15 mila PI ZERO fossero donati agli alunni delle scuole per fare in modo che si cimentassero con l’informatica e comprendessero come è difficile costruire un pc.

Il PI ZERO ha come sistema operativo Linux che, acquistato il prodotto, dovrà essere installato.

Il sistema operativo Linux è molto simile a Windows con dei menu a finestra che consentono facilmente di accedere ai programmi installati.

PI ZERO, che ripetiamo sarà solo commercializzato negli Stati Uniti d’America e nel Regno Unito, ha uno spessore di soli 5 millimetri ed è grande quanto una carta di credito.

Su PI ZERO la Fondazione Raspberry Pi ha deciso di installare un processore Broadcom da 1 Gh  che ha una memoria di 512 MB di Ram.

Loading...