Loading...

Aids, sale ancora il numero di donne contagiate da Valentino T. a Roma

0
378
Aids-l-untore-di-Roma-ha-un-nome-è-Valentino-Talluto-ed-ha-contagiato-32-donne

Roma-altre-nove-donne-contagiate-di-Aids-da-Valentino-T.

Emergono nuovi particolari agghiaccianti sulla vicenda di Valentino T. ,il ragazzo di trentanni che contattava giovani donne tramite i social ed aveva rapporti non protetti con loro pur sapendo di essere sieropositivo.

Valentino T. alle donne che contattava e poi frequentava diceva di essere single e di essersi innamorato ma in verità era fidanzato da tempo e con la sua ragazza aveva rapporti protetti.

Non è stato ancora chiarito dalla magistratura se il ragazzo fosse di Roma o meno ma le sue vittime sono tutte, al momento, residenti nella capitale.

Dalle ultime notizie sembra che il numero delle donne contagiate da Valentino T., il trentenne romano sieropositivo, siano salite a dieci.

A renderlo noto è stata la procura di Roma che indaga sull’uomo in seguito ad una denuncia di una delle donne contagiate.

Le donne che hanno avuto rapporti con Valentino T. sono tutte di una stessa fascia d’età: dai 20 ai trent’anni.

Nei prossimi giorni saranno sentite tutte e 12 le ragazze che sono state contattate in chat negli ultimi sei mesi da Valentino T. per comprendere se il numero delle donne contagiate è destinato a salire.

 Un uomo  di soli trent’anni, Valentino T. arrestato solo qualche giorno fa per lesioni gravissime a sei donne per averle contagiate, secondo i magistrati, volontariamente  dell’Aids, avrebbe avuto rapporti anche con altre ragazze.

L’uomo contattava le donne via chat, usciva con loro e alla fine con alcune di esse aveva rapporti non protetti.

Il giovane aveva saputo di aver contratto l’Aids nel 2006  e da quel momento in poi aveva cercato di contattare più donne possibili e di avere rapporti con loro.

Sembrerebbe che negli ultimi due giorni abbiano contatto i magistrati che da mesi stanno indagando su Valentino T. altre nove donne che hanno detto di aver avuto rapporti con l’uomo, ora rinchiuso in carcere, che era sieropositivo.

Le dieci donne che dicono di aver avuto rapporti non protetti con Valentino T. in queste ultime ore si sono sottoposte al test Hiv per sapere se sono state contagiate o meno.

Intanto Valentino T. ha chiesto di essere scarcerato ma il gip ha respinto la richiesta.

Giuseppe Minutoli, legale dell’uomo che ha contagiato molte donne con rapporti senza alcuna protezione, ha presentato ricorso per la scarcerazione del suo assistito al Tribunale del Riesame di Roma.

Il Tribunale del Riesame deciderà il prossimo 11 dicembre se scarcerare o meno Valentino T.

Del ragazzo che potrebbe aver trasmesso a numerose donne l’Aids a Roma ha parlato anche la trasmissione “Chi l’ha visto”.

La conduttrice della famosa trasmissione ha sollecitato le donne che hanno conosciuto Valentino T. ed hanno avuto in questi anni rapporti con lui di chiamare alla segreteria della trasmissione o al commissariato di polizia di Roma.

Valentino T. avrebbe dichiarato che la sua è stata “una leggerezza” e che il “carcere lo terrorizza”.

Loading...