Loading...

Matteo Salvini contro le decisioni di Renzi su Isis è un vigliacco

0
261
Matteo-Salvini-contro-le-decisioni-di-Renzi-su-Isis-è-un-vigliacco

Matteo-Salvini-contro-le-decisioni-di-Renzi-su-Isis-è-un-vigliacco

Matteo Salvini è durissimo sulle non presa di posizione del governo italiano dopo gli attentati del 13 novembre a Parigi.

Il leader della Lega Nord ha affermato che: “Per quanto riguarda l’Isis io lo sradicherei con ogni mezzo dalla faccia della Terra domani mattina, io sto rimproverando al governo italiano vigliaccheria e ipocrisia da questo punto di vista. Mentre i russi ci sono, i francesi ci sono, gli inglesi ci sono, i tedeschi ci sono, alla vecchia maniera Renzi sta un po’ di qua e un po’ di là, mentre secondo me i tagliagole vanno cancellati dalla faccia della Terra, con ogni maniera possibile”.

Il segretario della Lega Nord poi ha a lungo parlato contro Matteo Renzi definendolo un vigliacco e affermando che “la paura e la vigliaccheria non pagano mai”.

Le dure parole contro Matteo Renzi da Matteo Salvini sono state pronunciate durante la presentazione del libro “Il metodo Salvini”.

La presentazione del libro è avvenuto in una delle sale della Camera dei Deputati alla presenza di Lucia Annunziata che ha intervistato il leader indiscusso della Lega Nord.

Matteo Salvini ha continuato a criticare Matteo Renzi sulla sua posizione “neutrale” nella guerra contro l’Isis affermando che: “Tenere il piede in due scarpe per non essere colpito è la maniera più sbagliata di ragionare. Quando qualcuno ti attacca devi difenderti. Se perdi tempo non fai l’interesse degli italiani”.

Il leader della Lega Nord è stato chiaro anche come intenderebbe attaccare l’Isis dicendo che: “Radunerei il meglio delle forze di sicurezza a cui darei l’obiettivo politico di sradicare l’Isis, dicendo: decidete voi come. Il politico deve fare l’allenatore, non il mediano o l’attaccante”.

Matteo Salvini poi ha voluto parlare di alcuni leader politici europei, in particolare di Marine Le Pen che ha stravinto alle ultime elezioni in Francia, del Presidente della Russia Putin.

Salvini ha definito Putin un vero statista “uno dei migliori in circolazione”.

Il presidente della Russia anche da solo sta conducendo una guerra senza confini all’Isis bombardando incessantemente da più di un mese le postazioni del Califfato in Siria.

Il leader della Lega Nord ha anche parlato di Marine Le Pen e della sua straordinaria vittoria in Francia: “Viva la Le Pen, viva i francesi che hanno dato una sveglia a un’Europa un po’ sonnolenta, chiedendo cose normali: un po’ più lavoro e un po’ più sicurezza, niente miracoli, niente 80 euro per tutti se non ci sono e quindi spero che il vento di novità, libertà, di sicurezza francese arrivi anche in Italia”.

Alla fine dell’intervista Matteo Salvini ha detto la sua sulla legge di stabilità presentata dal governo Renzi definendola una “schifezza”.

 

Loading...