Nasa, le foto mozzafiato della Terra che sorge dalla Luna

1
174
Nasa-ecco-le-spettacolari-immagini-della-Terra-vista-dalla-luna

Nasa-ecco-le-spettacolari-immagini-della-Terra-vista-dalla-luna

Le stupende foto della Terra scattate dalla Luna dal satellite LRO potranno essere viste in tutta la loro bellezza sul sito ufficiale della Nasa.

Le foto che in questi giorni sono cliccatissime della Terra che mostrano tutta la bellezza del nostro pianeta sono state scattate lo scorso 12 ottobre.

La sonda LRO solitamente durante la sua missione sulla Luna non scatta foto della Terra anche perchè è complicatissimo viaggiando ad una straordinaria velocità di 1600 metri al secondo.

Vedendo, però, le magnifiche fotografie scattate dalla sonda LRO (LunarReconaissance Orbiter) come si fa a non innamorarsi della nostra Terra?

La nostra Terra che ogni giorno viene maltrattata dagli uomini resta sempre bellissima e le eccezionali foto rese pubbliche dalla Nasa lo dimostrano. La prima foto scattata dalla superficie lunare della nostra Terra risale al 1966, poi ci furono le mitiche foto della missione denominata Apollo 8, la prima con gli astronauti che si avvicinarono tantissimo al nostro satellite.

Le ultime bellissime foto sono state scattate lo scorso 12 ottobre e ritraggono una Terra di un magnifico colore blu. Dalle fotografie si riesce a vedere nitidamente il continente africano sgombro di nubi e poco distante si riesce a scorgere la penisola italiana, il giorno degli scatti, però, parzialmente coperta dalle nubi.

Il satellite LRO è in orbita da circa sei anni, dal lontano 2009 e continua nella sua missione ad inviare continui scatti della superficie lunare e della nostra Terra. In una delle foto che riprendono il nostro pianeta, appare anche il cratere lunare Compton che, secondo i recenti studi degli scienziati della Nasa, ha un diametro di oltre 160 chilometri.

Il cratere Compton, che si pensa raggiunga in alcuni punti anche la profondità di 3 chilometri, è circondato da alcune colline dal colore grigio. La sonda LRO che in missione lunare dal 2009 si trovava, quando ha scattato le foto che sono state rese pubbliche solo da qualche giorno dalla Nasa, proprio sull’immenso cratere Compton ad una distanza dalla Luna di soli 130 chilometri.

Uno degli scienziati della Nasa, che per primo ha visto queste meravigliose foto, è stato Noah Petro che le ha così commentate: “Queste immagini sono semplicemente sbalorditive ed evocano la famosa “Blue Marble” scattata 43 anni fa dall’astronauta Harrison Schmitt durante la missione Apollo 17”.

Gli scienziati della Nasa hanno reso noto un particolare che in molti non sanno: mentre dalla nostra Terra si riescono a vedere le varie fasi lunari, quando il nostro satellite sorge e quando tramonta, la visuale del nostro pianeta dal satellite Luna è differente.

Dalla Luna l’immagine della Terra è quasi fissa e ci possono essere dei irrilevanti spostamenti solo a causa del movimento del nostro satellite.

La Luna in questi giorni fornirà altri incredibili spettacoli a partire dal 23 dicembre quando il nostro satellite sarà oscurato dal passaggio della stella Alebaran della costellazione del Toro. L’eccezionale evento potrà essere visto in tutto il mondo dalle ore 19,00 italiane.

L’oscuramento del satellite potrà essere visto senza particolari strumentazioni anche ad occhio nudo soprattutto se il cielo sarà sgombro di nubi e durerà per 60 minuti. Altro grandissimo spettacolo offerto dal nostro satellite avverrà la notte del 25 dicembre quando si potrà vedere la Luna piena, un fenomeno che non avveniva dal 1977 e che accadrà nuovamente solo nel 2034.

Loading...

1 commento

Comments are closed.