Rimini, incidente sulla A14 muoiono mamma e figlio di 9 mesi

0
84
A1-autobus-si-ribalta-ad-Anagni-sono-18-i-feriti-3-in-gravi-condizioni

L’incidente che ha causato la morte della giovane mamma di soli 27 anni e del piccolo figlio Rimini-incidente-sulla-A14-muoiono-mamma-e-figlio-di-9-mesidi 9 mesi è avvenuto sulla autostrada A14 in direzione Bologna.

Sul posto, subito dopo il terribile impatto, sono intervenute numerose auto della polizia stradale ed anche i mezzi dei vigili del fuoco. Il soccorso alle persone coinvolte nell’incidente è stato immediato e per cercare di salvare la vita del neonato e di sua madr è arrivato anche un elicottero del pronto intervento.

Un terribile incidente è avvenuto nelle prime ore di stamane sull’autostrada A14 che collega la città pugliese di Taranto a Bologna. In seguito ad un violento tamponamento tra due auto, una Fiat Punto e una Opel Corsa, sono morte due persone: una giovane donna di soli 27 anni e suo figlio, un neonato di 9 mesi.

L’incidente è avvenuto nelle vicinanze del casello Rimini Sud quando erano da poco passate le 9,30 di stamane. La giovane mamma e il neonato viaggiavano sulla Fiat Punto insieme al marito della donna e all’altro figlio di soli due anni.

Sia l’uomo che il bambino di due anni sono stati subito soccorsi e sono stati trasportati in prognosi riservata al vicino plesso ospedaliero di Bufalini a Cesena. Sull’altra auto coinvolta nell’incidente, l’Opel Corsa, viaggiava un uomo di 40 anni di Pescara che ora è ricoverato all’ospedale Ceccarini con alcune lievi lesioni e che presto sarà fortunatamente dimesso.

In un primo momento, subito dopo l’incidente, si era sparsa la notizia che la famiglia distrutta dal terribile tamponamento fosse di origine pugliese poi la polizia stradale ha scoperto che invece era di origine pakistana e che risiedeva da tempo a Civitanova Marche.

Per permettere i soccorsi dopo il terribile impatto, L’autostrada A14 questa mattina è rimasta chiusa per circa due ore. La polizia stradale ha disposto la chiusura dell’autostrada nel tratto tra Riccione e Rimini ed ha riaperto il tratto autostradale solo alle ore 11,30.

La polizia stradale ha ricostruito la dinamica dell’incidente: sembrerebbe che sia stata l’Opel Corsa a tamponare violentemente la Fiat Punto che, per motivi non ancora noti, procedeva ad una andatura lentissima.

Gli inquirenti sperano quanto prima di sentire l’uomo che conduceva la Fiat Punto per comprendere il perché procedeva sull’autostrada così lentamente. I due uomini che conducevano i veicoli coinvolti nello spaventoso incidente sono stati sottoposti ai test per il controllo del livello di alcol e droga presente nel sangue.

Loading...
loading...