Roma, polemiche per esclusione di Fiorella Mannoia dal concerto di fine anno

0
89
Roma-no-a-Fiorella-Mannoia-per-concertone-M5S-esclusa-per-critiche-a-Renzi

Roma-no-a-Fiorella-Mannoia-per-concertone-M5S-esclusa-per-critiche-a-Renzi

L’attuale primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris, in seguito alle polemiche per l’esclusione di Fiorella Mannoia dalla lista dei cantanti del concertone di Roma, aveva invitato l’artista romana ad esibirsi la notte di San Silvestro a Piazza Plebiscito.

La risposta della cantante romana al sindaco di Napoli non si è fatta attendere. Fiorella Mannoia ha declinato l’invito di Luigi De Magistris ed ha spiegato i suo no con un messaggio su Facebook.

La cantante romana è stata chiara non vuole essere oggetto di strumentalizzazioni politiche .Fiorella Mannoia ha voluto chiudere la vicenda del suo mancato invito al concerto di fine anno a Roma con un post sulla sua pagina Facebook con il quale ha cercato di spegnere qualsiasi tipo di polemica.

Il messaggio della famosa cantante su Facebook è il seguente: “Io penso che questa faccenda abbia assunto delle dimensioni esagerate, in fondo sono solo una cantante”. Non mi piacciono le strumentalizzazioni, da qualsiasi parte arrivino. Non mi piace che attraverso questa vicenda si faccia campagna elettorale con il mio nome. E inoltre, sinceramente, penso che l’Italia abbia altri problemi ben più gravi a cui dedicare tutte queste energie. Grazie a tutti per l’affetto”.

Essere esclusi durante le feste di Natale, non piace a nessuno e quando si tratta di un’esclusione in ambito lavorativo certo ci si sente ancora peggio. Quest’anno è accaduto a Fiorella Mannoia, indiscussa bravissima cantante e autrice di tanti pezzi che rimarranno per sempre nel panorama musicale italiano come dei capolavori.

Questa’anno, però, è accaduto a questa bravissima artista qualcosa che certamente l’ha fatta rimanere davvero male e contrariata. Fiorella Mannoia è stata esclusa dal concerto che si terrà a Roma per aspettare l’arrivo del nuovo anno. E lei stessa che ha messo al corrente di questa brutta notizia il popolo dei suoi fans scrivendo la notizia su facebook e così commentandola: «Non chiedetemi il perché. Non lo so, anche se un’idea ce l’ho».

Subito si sono scatenate le polemiche e il M5S ha chiarito: “Esclusa perché critica Renzi”. Dal canto suo Pedica del Pd ha proposto: «Negramaro e Bennato la invitino alla festa di Capodanno”. Anche Angelo Tofalo ha voluto dire la sua e ha così scritto sui social: «Se il prossimo anno vorrai la tua pagnotta ed il tuo bel concertino personalizzato inizia a parlar piano, stai attenta a non pronunciar parole rivoluzionarie e pericolose per i potenti di turno”.

Il popolo del web si è scatenato e tantissimi sono quelli che hanno voluto esprimere la propria solidarietà all’artista ritenuta ingiustamente e scorrettamente esclusa, infatti qualcuno ha proposto di disertare in massa il concertone e qualcun altro come il senatore dei 5 Stelle Maurizio Santangelo ha lanciato l’hashtag #iostoconFiorella.  Anche il Comune di Roma, nella persona di Nicoletta Santucci, dell’ufficio stampa del Campidoglio è intervenuto sull’argomento dichiarando: «Noi non ci siamo occupati dell’organizzazione del concerto abbiamo solo affittato lo spazio e tutto è in mano a The Base, che ha trovato gli sponsor”.

Stefano Pedica ha anche dichiarato: «A parte la solita demagogia dei Grillini, che invece di trovare soluzioni intelligenti lanciano solo hashtag per fare gossip, invito i Negramaro e Bennato a invitare la Mannoia a partecipare alla festa di capodanno perché lo merita, perché è brava e perché è amata da tutti …Non conosco i motivi del mancato invito per capodanno, per la verità non lo ha capito nessuno, ma una cosa che mi viene da dire è: no Mannoia? no party”.

Loading...